segui LMN:     

Le lenti ideali per l’ufficio

Molte persone trascorrono parte del loro tempo in ambienti chiusi soprattutto quando lavorano in un ufficio. Per questo motivo se sono soggetti che utilizzano gli occhiali, devono necessariamente scegliere delle lenti per ufficio che gli consentano una visione rilassata e chiara. Quelle non adatte possono infatti, limitare il visus, e causare sintomi come occhi stanchi, affaticamento degli stessi, mal di testa, dolori al collo e persino mal di schiena.

Ci sono dunque molte persone che oggi trascorrono lunghe giornate davanti a uno schermo, sia per lavoro che per svago. I computer, i tablet e gli smartphone fanno parte ormai dell’ambiente visivo quotidiano. Purtroppo, l'occhio umano non è strutturato per funzionare ad una distanza tra i 40 cm e 1 metro molto a lungo, specie in presenza di una sorgente luminosa (LED) tipica proprio dei suddetti dispositivi.  Di conseguenza ci sono molte patologie all’occhio causate dalla luce blu nociva dagli schermi e dall'affaticamento legato a sforzi eccessivi per i muscoli ciliari.

I vantaggi delle lenti per ufficio

La tecnologia moderna è riuscita a sopperire al problema, sviluppando lenti uso ufficio in grado di offrire una risposta specifica alle mutevoli esigenze visive legate agli schermi in genere.  Le lenti uso ufficio sono oggi disponibili sul mercato e prodotti dai più noti brand del settore. Queste lenti sono ideali per godere di una visione rilassata e chiara da vicino e a distanza intermedia e disponibili in tre livelli. Le lenti uso ufficio favoriscono dunque la visione ad una distanza intermedia rendendola nel contempo larga, rilassante e naturale, ideale quindi per qualsiasi attività a breve e medio raggio, creando anche le condizioni di postura

del corpo che meglio si adatta ad esempio davanti ad un computer o a una scrivania. Tra l’altro le lenti per ufficio sono disponibili anche di tipo progressivo, quindi dotate di un autofocus, che non ne richiede il continuo cambio, e forniscono un campo visivo chiaro e veloce.

Effetti sulla postura

Coloro che non usano lenti per ufficio tendenzialmente sollevano la testa per cercare delle zone in cui possano godere di un visus ottimale, e ciò si ripercuote non poco sul collo che rimane teso e sule spalle, con conseguenti problemi.  Gli effetti sulla postura, sono dunque positivi usando le lenti per ufficio, e consentono di leggere stando seduti correttamente e ad una distanza ottimale, godendo in tal modo del pieno comfort tutto il giorno e anche nelle ore serali, accantonando i fastidiosi problemi articolari a cui si è soggetti in mancanza di lenti adeguate.

Le principali caratteristiche

Le montature in genere realizzate in fibra di carbonio, quindi molto leggere, se abbinate a delle specifiche lenti per ufficio, fanno in modo di alleviare le sofferenze agli occhi. Le lenti in oggetto sono strutturate in un modo tecnologicamente unico; infatti, riescono a filtrare la luce blu (alleviando la fatica visiva sullo schermo), e sono antiriflesso. Il top, si raggiunge anche in conseguenza alla montatura che l’ottico di fiducia può consigliare; infatti, la fibra di carbonio deve essere curva in modo da risultare antiscivolo, e i naselli in silicone quindi decisamente anallergici, ideali nel contempo per diminuire sul naso la formazione di antiestetici solchi.

Rispondi

*