segui LMN:     

Una caccia al tesoro per aziende tra le delizie emiliane

0 commenti

La caccia al tesoro enogastronomica è un’invenzione di Food Valley Travel, agenzia di viaggi e tour operator di Parma che si occupa anche di organizzare eventi per privati ed aziende.

 

Si sta avvicinando la bella stagione: quale migliore occasione per organizzare un team building aziendale divertente e stimolante in una bellissima città d’arte come Parma? Se ancora appartenete a quella schiera di imprenditori che credono che ci sia solo il lavoro e che le distrazioni non servano a nulla e anzi, siano deleterie, dovrete ricredervi: è constatato ormai che se i dipendenti hanno possibilità di svagarsi rendono molto di più.

Proprio per questo moltissime agenzie si stanno specializzando nell’organizzazione di eventi aziendali molto particolari: i team building. Queste attività sono fondamentali per il rendimento aziendale, perché permettono ai dipendenti di conoscersi meglio al di fuori del contesto lavorativo, appianare divergenze e antipatie, sentirsi parte di qualcosa di importante, di un’azienda che tiene a loro. Lo scopo del team building è uno solo: portare i dipendenti, attraverso lo svolgimento di attività di gruppo (giochi, gare o semplici esperienze motivazionali) a sentirsi parte di un tutto che li ingloba e del quale sono ingranaggi fondamentali.

Ma non pensate ai team building come a degli strani incontri in cui una massa informe di persone viene incitata e fomentata da bizzarri motivatori attraverso parole ad effetto: il team building è un’attività formativa e ludica allo stesso tempo, con la quale ci si diverte.

Food Valley Travel, agenzia di viaggi e tour operator emiliano, si occupa da anni dell’organizzazione di team building a Parma e provincia, alcuni dei quali di sua invenzione: è il caso della caccia al tesoro enogastronomica. Questa attività è ideale sia per piccoli che per grandi gruppi e non necessità di budget particolari: Food Valley Travel la realizza a Parma e su richiesta, anche in altre città del Nord Italia. Come ogni caccia al tesoro che si rispetti, sono previsti dei premi per le squadre vincitrici. Gli indizi che verranno rilasciati alle squadre saranno ovviamente a tema gastronomico e artistico; alla fine della gara i gruppi si riuniscono per un mega aperitivo con prodotti tipici locali.

 

 

Food Valley Travel organizza numerosi altri team building. Per conoscerli tutti, visita il sito www.foodvalleytravel.com


Essere su internet è fondamentale, ma quanto costa un sito web?

0 commenti

Quante volte, specialmente in ambito professionale, si ha la necessità di conoscere quanto costa un sito web? Se anche voi vi state facendo questa domanda, vi posso consigliare uno strumento online semplice e gratuito. La pagina in questione si chiama appunto “Quanto costa un sito web?“. Rispondendo a poche e semplici domande sulle caratteristiche che vorreste inserire nel vostro sito, la pagina fornisce una stima del costo totale per la creazione del sito web. Ad esempio  se vogliamo una pagina multilingue, se desideriamo che gli utenti vi possano accedere anche da altri dispositivi portatili come smartphone o tablet, se abbiamo bisogno della creazione di un design. Possiamo anche prevedere l’integrazione di un sistema di pagamento o un’area riservata con login. Ognuno di questi elementi influirà, in diversa misura, sul prezzo finale.

Un sistema semplice e intuitivo, che in non più di 5 minuti vi fornirà un preventivo abbastanza accurato del costo del sito che avevate in mente. A questo punto potrete rivolgervi a un programmatore o ad un team di sviluppo con un’idea più precisa della spesa da affrontare. Geniale, no?

Nel mondo attuale avere una presenza in rete è fondamentale per qualsiasi tipo di attività. Sempre più spesso infatti la rete viene utilizzata per cercare informazioni, conoscere le aziende vicino a noi, trovare partner commerciali.

 Una attività che non ha una presenza su internet e che non ha un sito web è destinata ad avere meno successo di chi invece è presente. Sicuramente i nostri clienti passano la metà del loro tempo in rete ed effettuano molti acquisti in internet.

Determinare quanto può costare creare un sito web è complicato, dal momento che per prima cosa dobbiamo specificare come sarà la pagina e le caratteristiche che dovrà avere. Per risolvere questi dubbi e scoprire quanto costa fare un sito web è nato un calcolatore online e gratuito che ti permette di calcolare un preventivo approssimato del sito che hai in mente. Lo trovate all'indirizzo https://www.quantocostaunsitoweb.com/

 

Creare un sito web per qualsiasi attività

Riassumendo, possiamo dire che proprio tutte le attività, anche quelle con caratteristiche locali e che non possono per loro natura offrire i propri servizi in forma digitale, possono scegliere di creare una pagina web aziendale, dove indicare l’indirizzo, le modalità di contatto ed i servizi offerti.

 
  • Negozi e ristoranti: per esempio per promuovere menù esclusivi, semplificare le prenotazioni, raccontare la propria storia, aiutare il cliente a localizzare il ristorante attraverso una cartina, ecc.
  • Piccole e medie imprese: Possono aumentare le vendite provenienti da altre zone del proprio paese o anche dall’estero grazie ad internet. La rete permetterà di iniziare un processo di internazionalizzazione.
  • Multinazionali: Le multinazionali sono state le prime ad approfittare delle opportunità di internet. Ciò nonostante ancora oggi ne rimangono alcune più tradizionaliste che hanno pagine obsolete che hanno bisogno di essere rinnovate.
  • ONG e associazioni: Essere presenti su internet attraverso un proprio sito ed i social network darà maggior visibilità ed una prospettiva più internazionale ai progetti delle ONG e delle ONLUS .
  • Ed infine anche le applicazioni mobili necessitano delle cosiddette landingpages per presentare la app a chi cerca informazioni al riguardo navigando dal proprio computer.

Creare un sito web può garantirci molti vantaggi, dalla possibilità di fare branding e lavorare sulla nostra marca, a conquistare nuovi clienti o aumentare le vendite. E tutto con un costo relativamente basso per le aziende che già esistono offline.

Ma anche per le attività native digitali il cui principale investimento girerà attorno allo sviluppo della pagina web. Sono queste attività (e soprattutto quelle di e-commerce) quelle che avranno bisogno di investimenti maggiori per creare il proprio sito. Per un'attività locale o una piccola azienda sarà invece necessario un'impegno ecomomico decisamente minore, in grado tuttavia di aumentarne la visibilità e costituire un punto di forza nei confronti dei concorrenti che ancora non si sono decisi a fare il primo passo nella rete.


Rendi Felice il Tuo Bambino con gli Adesivi Murali

0 commenti

Si sa che i bambini non sono mai facili da accontentare e hanno sempre bisogno di qualcosa di nuovo per farli contenti. Questo vale per qualsiasi cosa: devono essere coccolati e fatti contenti il più spesso possibile. È giusto che ogni bimbo possa trascorrere gli anni più belli della loro vita nella maniera più gioiosa e divertente possibile, senza dover pensare a ciò che verrà, ma solamente svagandosi ed essendo il più felice possibile. Si dice spesso che sono i dettagli a fare la differenza, e noi siamo convinti che questa frase racchiuda al suo interno una profonda verità. Perché i dettagli possono fare cambiare totalmente la prospettiva: rivoltano una situazione e mutano qualsiasi cosa, in bene o in male. Quando andiamo a parlare di arredamento e design all’interno di una casa e andiamo a trattare di dettagli, la discussione non può fare altro che spostarsi versi gli stickers murali. Questi rappresentano la nuova tendenza del momento e gli adesivi murali per bambini sono uno degli articoli più in voga nel settore dei wall stickers. Si tratta di un articolo perfetto per la cameretta del tuo bimbo, che farà effettivamente la differenza all’interno dell’abitazione. I dettagli sono tutto, e questo prodotto farà fare un salto di qualità alla tua casa, sia per te sia per il tuo bambino.

 

Perché Scegliere e Acquistare gli Adesivi Murali per Bambini

 

Se la felicità di tuo figlio è tutto, allora non aspettare oltre per regalargli uno dei magnifici stickers murali delle più varie forme, dimensioni e colori. Potrai riempire tutti gli angoli della tua casa, interamente o parzialmente secondo i tuoi gusti personali, così da non vedere quelle pareti vuote e tristi che ti circondano. Le tue stanze saranno finalmente decorate in linea col tuo arredamento dando all’abitazione una nuova linfa, rinnovando completamente il suo aspetto e la sua sembianza. Ti sembrerà di aver cambiato casa, e ogni volta che deciderai di cambiarli potrai godere di nuovi adesivi murali che ti daranno sempre nuove sensazioni ed emozioni. Di fronte all’ampia selezione di stickers, il tuo bambino rimarrà a bocca aperta e farà di certo fatica a scegliere quello più adatto. Aiutalo a trovare la soluzione perfetta tra le decine di forme: gatti, cavalli, uccelli, arcobaleni, orsacchiotti o qualsiasi animale di ogni specie e genere. E se poi ci si stancherà, non vi è alcun problema: gli adesivi murali si applicano facilmente in pochi minuti, senza alcuna complicazione, e allo stesso modo possono essere rimossi da chiunque senza rovinare le pareti della casa ne lasciare residui di sporco o usura. I tuoi muri torneranno come prima, e saranno pronti a ospitare il prossimo wall sticker.

 

 

Dove Applicarli? Nella Cameretta o in Altre Stanze?

 

 

La sistemazione perfetta degli adesivi murali per bambini non può che essere nella loro cameretta. Questo perché ne faranno di essa la stanza personale del tuo bambino per eccellenza. Al suo interno, in seguito all’applicazione degli adesivi murali, egli si troverà perfettamente a suo agio e non vedrà l’ora di passare i momenti più belli della giornata al suo interno. Avrai così modo di decorare le pareti della sua stanza in modo economico e con una qualità incomparabile. I prezzi degli adesivi murali sono, infatti, decisamente abbordabili da chiunque, oltra a considerare il fatto che durano per molto e molto tempo. Se però vuoi ampliare la loro applicazione e decorare altre stanze della casa, perché non acquistare più di uno sticker? Il tuo bagno, la tua cucina, il tuo soggiorno e addirittura il tuo ingresso potranno essere abbelliti con i disegni più fantasiosi e creativi, realizzati da esperti grafici del settore: non ti deluderanno e sarai pienamente soddisfatto.


Crema alla bava di lumaca: 5 buoni motivi per utilizzarla

0 commenti

Negli ultimi tempi i prodotti cosmetici sono sempre più ricchi di formulazioni che permettono di ottenere un effetto ottimale sulla pelle idratandola, nutrendola e donandole un aspetto sano e uniforme. Ma di sicuro il prodotto che più ha fatto discutere le donne è la crema a base di bava di lumaca. Nonostante possa creare un po’ di pregiudizi legati all'ingrediente principale, questa crema possiede molte proprietà cicatrizzanti che la rendono perfetta per il suo utilizzo in quanto secondo uno studio favorisce la rigenerazione dei tessuti. Ma passiamo in rassegna 5 buoni motivi per cui si rende conveniente l’utilizzo di una crema alla bava di lumaca.

 

  1. La bava di lumaca è composta da molte sostanze nutritive per la pelle, quali ad esempio Collagene, Acido Glicolico, Vitamina A, C, E, elastina e Allantoina,proprietà indispensabili se si vuole offrire alla pelle la possibilità di apparire al meglio e rimanere in salute
  2. Le creme alla bava di lumaca possono essere utilizzate anche per rinforzare e ricostituire i capellisfibrati e che tendono a spezzarsi
  3. Nel caso la pelle presenti segni riconducibili a scottature, cicatrici, o anche se si è reduci da una gravidanzache ha fatto comparire qualche smagliatura, la crema alla bava di lumaca è perfetta per ridurre visibilmente il segno, migliorandone in maniera significativa l’aspetto, non solo sul viso ma anche sul corpo. Grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, infatti, questo prodotto può essere usato anche come crema antirughe in quanto ne diminuisce il solco lasciando la pelle più liscia e ringiovanita.
  4. Se si è stati al mare e la pelle appare arrossata e irritata,con la crema alla bava di lumaca è possibile lenire l’infiammazione, anche quella che compare dopo essersi depilate. Essa possiede inoltre proprietà antiossidanti che favoriscono la rigenerazione cellulare combattendone l’invecchiamento.
  5. Comegià accennato, la bava di lumaca possiede tra le altre sostanze nutritive l’Allatonina, la quale può svolgere un ruolo di rilievo nel mantenimento dell’abbronzatura conquistata durante i mesi estivi.

 

Insomma, sono davvero tante le proprietà benefiche contenute in questa crema con la quale già dopo qualche applicazione potrete notare la differenza sulla vostra pelle.


L’interior design made in Italy fatto di intuizioni visionarie

0 commenti

In provincia di Parma l’azienda artigiana Poligoni Design realizza oggetti per l’arredamento veramente unici, ricavando sedute da vecchie valigie o salotti da vasche da bagno in disuso.

 

Se pensate che la scocca di una vecchia vasca da bagno non possa servire più a nulla, così come una valigia originale degli anni Cinquanta sia solo un oggetto dove stipare vecchie foto ingiallite dal tempo, dovrete ricredervi: Poligoni Design a Fidenza è in grado di realizzare con questi oggetti degli arredamenti esclusivi!

Avete mai pensato che la scocca in polipropilene di una vasca da bagno potesse diventare un salottino? E che una valigia in pelle, debitamente imbottita e rivestita, potesse diventare una poltrona? Per fortuna gli artigiani di Poligoni ci hanno pensato e hanno realizzato dei formidabili arredamenti di design!

Se stavate cercando degli arredi o degli oggetti dal design made in Italy, Poligoni Design potrebbe fare al caso vostro: gli artigiani dell’azienda sanno vedere negli oggetti delle forme e delle funzioni inaspettate. Sono in grado di dare nuova vita alle cose, producendo delle creazioni veramente uniche.

La linea di poltrone-valigia Don’t Go ad esempio, è stata ricavata da vecchie valigie in pelle, imbottite e finemente rivestite con stoffe pregiate che richiamano, per motivi e colori, l’Oriente. Le basi delle poltrone sono anch’esse ricavate da vecchi mobili in disuso. Il risultato? Un mix irresistibile di colori e materiali che danno vita a manufatti che sembrano provenire direttamente dal futuro, senza però perdere quella vena vintage che tanto va di moda.

Il salottino White 4 Lounge, ricavato da vecchie vasche da bagno, è composto da una seduta doppia, due singole e un tavolinetto con top in vetro. La sua particolarità è appunto quella di essere stato ricavato dalle scocche di due vecchie vasche da bagno; la sua forma e il suo colore richiamano la liquidità e il white design. Perfino i sostegni sembrano liquidi: osservandoli si ha come l’impressione di vedere un bicchiere di latte che si rovescia sul pavimento!

 

 

Se questi prodotti di Poligoni Design vi hanno incuriosito, approfittate per scoprirne altri su www.poligoni.eu


L’organizzazione di eventi sportivi in Italia

0 commenti

L’organizzazione di eventi sportivi in Italia è molto vasta in quanto racchiude i principali tornei di calcio che si possono svolgere in diverse parti d’Italia e soprattutto permette di far capire ai partecipanti cosa significa combattere per un unico obiettivo facendo leva sul gioco di squadra. Infatti l’unione tra tutti i componenti di una squadra sarà sollecitata fino a quando non  si arriverà al punto che remeranno tutti verso un unico obiettivo. Organizzare questi eventi sportivi in Italia è semplice in quanto bisognerà prima fare dei passaggi base e poi procedere con l’apertura del torneo; esistono inoltre molti posti dove si possono tenere ed ognuno offre dei particolari vantaggi.

 

 

             Come Procedere con l’Organizzazione di Eventi Sportivi in Italia

Se abbiamo deciso di organizzare un torneo sportivo e di calcio in Italia allora abbiamo scelto di mettere a disposizione di diverse squadre la nostra struttura e soprattutto i nostri campi per poterle farle partecipare al meglio al torneo da noi scelto. La prima cosa da fare è contattare le squadre che intendono partecipare o semplicemente girargli un’email per farle interessare al torneo, poi dovremo essere sicuri che i campi di allenamento e di gioco siano in regola per evitare dei disguidi. Una volta che le squadre saranno arrivate sul posto dovremo organizzare il trasferimento dall’aeroporto agli alberghi scelti e successivamente comunicare le modalità di trasferimento dall’albergo ai campi di gioco. Questi ultimi dovranno avere sempre tutto il necessario in modo da poter soddisfare ogni richiesta delle società, dai fratini ai coni per i dribbling fino alle cure mediche in caso di bisogno. Poi dovrà essere redatto un regolamento che dovrà essere rispettato da tutte la squadre in modo da non incorrere in polemiche inutili: si andrà infatti dalle punizioni per falli da dietro puniti con il cartellino rosso oltre inoltre alla condotta anti sportiva fino al numero di sostituzioni che una squadra può effettuare durante una partita.

 

          L’Organizzazione degli Eventi Sportivi in Italia

 

Un evento sportivo in Italia può essere organizzato in diversi posti e dipende ovviamente dalla disponibilità economica, dalla lontananza con le squadre interessate e infine dalle strutture che vengono messe a disposizione. Possiamo organizzare dei tornei di calcio al nord Italia dove sarà importante garantire lo spettacolo fronteggiando il caldo, basti pensare che molti di essi vengono organizzati in Trentino Alto Adige e in Valle d’Aosta e qui si potrà inoltre ammirare la natura che circonda gli impianti scelti per giocare. Dal fresco del Nord poi abbiamo eventi organizzati nella città eterna, Roma,  che mette a disposizione la propria bellezza culturale e rappresenta quindi un momento per imparare qualche cosa di più riguardo alla sua storia. Infine molti tornei possono essere organizzati al sud, in Sicilia e in Puglia, dove potremo goderci il sole e il clima spensierato tipici delle vacanze estive tra spiaggia e mare. Quindi organizzare dei tornei in varie parti d’Italia ci permette di godere a pieno di questa esperienza e soprattutto di poter ammirare moltissimi luoghi che solo l’Italia sa offrire in tutto il suo splendore.


Classifica dei paesi più felici

0 commenti

Come ogni anno il giorno 20 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Felicità. L'ONU rende pubblica una ricerca che indaga le condizioni di felicità e di benessere dei 155 Paesi aderenti a questa iniziativa…  Clicca qui per vedere la classifica


Una esplosione di sapori d’Oltralpe a Napoli

0 commenti

Discepoli di Escoffier e Grenoble propongono la cucina francese

 

L’idea del Console generale di Francia a Napoli, M. Jean-Paul Seytre che unitamente all’impegno dei Discepoli di Auguste Escoffier, ha permesso di ospitare, nell’Istituto Francese di Napoli, Grenoble, in via Crispi, da lui diretto gli istituti alberghieri di Napoli scesi in gara con quattro Ipseoa per preparare un pranzo totalmente francese, è stata una bella idea fortemente vincente. I quattro alberghieri napoletani hanno dato modo di gustare i sapori della cucina francese che sono stati protagonisti di una brillante serata, offerta a giurati Discepoli di Escoffier ed altri. Il pubblico eterogeneo, a termine degustazione, ha proclamato il vincitore, tra quattro istituti alberghieri napoletani partecipanti alla kermesse, ed al primo posto si è piazzato l’IPSEOA I. Cavalcanti con i ragazzi diretti dall’executive Chef Ludovico D’Urso. Dopo una presentazione del progetto "Goût de France-Scuola del Gusto", giunto alla terza edizione e illustrato agli ospiti della serata nella sala cinematografica che l’Istituto possiede, dalla affascinante e grande professionista della comunicazione Romina Sodano, che ha saputo con gran merito assolvere al compito affidatole rispettando i tempi di presentazione, introducendo dapprima il Console di Francia, e poi Felice Franzese, segretario generale per la Campania dell’associazione internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier, diretta nella nostra regione dall’executive Chef Nicola Di Filippo, e poi ancora i vari alunni delle scuole in concorso, si è passati nella sala ristorante nello stesso stabile al piano superiore per il momento clou dell’evento.

Presentato sul palco dalla Sodano, Seytre ha detto che: “Goût de France, è in realtà un’occasione per celebrare ogni anno il 21 marzo l’eccellenza della cucina francese con i valori del mangiar bene. In tutto il mondo il 21 marzo ci sono duemila chef che propongono ai loro clienti, nei loro ristoranti, un menù francese. Quest’anno l’iniziativa è stata aperta anche agli istituti alberghieri ed ho voluto coinvolgere i ragazzi, della città in cui ora vivo, nelle nostre iniziative e quest’anno anziché <Il percorso del Gusto> che lo scorso anno avevamo organizzato con i Discepoli di Escoffier, rendendo partecipi gli alunni degli alberghieri napoletani, sempre con l’associazione dei Discepoli di Escoffier abbiamo organizzato il <Goût de France>. Gli alunni dei quattro istituti in gara prepareranno, per voi questa sera, un menù interamente francese accompagnato da vini e Champagne della stessa nazione. Le stesse scuole cureranno anche l’accoglienza, il servizio ai tavoli e la mise en place. Il vincitore della serata avrà come premio, offerto dall’Istituto Francese di Napoli, un viaggio ed uno stage in un istituto alberghiero di Lion, meta prediletta per gli amanti della buona cucina, perché considerata la capitale gastronomica di tutta la Francia”.

Poi l’intervento introduttivo per i ragazzi fatto da Franzese, che ha voluto anche chiarire che per questa serata, realizzata creando una sala ristorante per la degustazione dei piatti, non si è voluto, al tempo stesso, creare una giuria limitata ai 3 o 5 giurati, ma si è voluto coinvolgere tutti gli invitati per poter avere un giudizio di popolo e quindi non rispondente solo a valutazioni puramente tecniche di quello che è il piacere di gustare i piatti presentati.

Di seguito Sodano, anche in perfetto francese, ha introdotto i giovani degli alberghieri che hanno illustrato ampiamente le loro ricette in lingua italiana e francese.

Conclusa la prima fase della manifestazione il ristorante ha convalidato l’iniziativa di M. Jean-Paul Seytre per il Grenoble e dei Gran Maestri della cucina Nicola Di Filippo e Felice Franzese per i Discepoli di Escoffier.

Alla serata hanno preso parte il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, i sindaci di San Giorgio e di Ercolano, rispettivamente Giorgio Zinno e Ciro Buonajuto, il Prefetto di Napoli Carmela Pagano, l’assessore alla formazione e alle pari opp. Chiara Marciani, l’assessore Com. alla qualità della vita Villani Daniela, l’assessore ai giovani Alessandra Clemente, il Generale MMF Serge Martigny, il Militaire strade sicure Francesco Gal De Leveranno, il Console generale di  Spagna José Luis Solano Gadea, il console USA Mme Countryman, il Console tedesco Giovanni Caffarelli, Bruno Mariano SG du corps consulaire, l’avvocato Jacopo Fronzoni Consule di Burkina Faso, Maria Ida Avallone titolare dell’az. vinicola Villa Matilde, l’avvocato Gallo Gabriella, Percuoco Mario,    Chili  Christophe, Pelino Ornella Ristoproject 2, Vaquier Alain direttore de l’Efn,   Rocco Gervasio MIUR, Alessandra Cusani Attachée de presse ed alcuni giornalisti rappresentanti note testate. Poi ancora, i Discepoli di Escoffier, a cominciare da Ennio Caprio Nono … soprannominato ‘O Cheffone, per continuare con Rosaria Cano, Giuseppe Spina  ,  Ezio Capuozzo,  Raffaele Caffarelli e  Diego Viola.I risultati di termine gara vedono i piazzamenti dell’Ipseoa G. Rossini al secondo posto, terzo è giunto l’Ipseoa Andrea Torrente ed infine quarto si è classificato l’Ipseoa A.E.Ferraioli.

Tutti i presenti hanno potuto apprezzare l’ottimo lavoro di organizzazione svolto dai collaboratori del Console, in primis, la sua assistente Sylviane Tulimiero, l’apporto della presentatrice Romina Sodano che ha ricevuto anche il plauso e l’apprezzamento da parte di De Magistris, ed ancora la perfetta accoglienza affidata agli alunni del Duca Di Buonvicino presente anche con il suo Dirigente scolastico Prof.ssa Musello Carmela Bruna e degli alunni diretti dal prof. Piero Ferretti simbolo della storia degli istituti alberghieri in Italia ed in particolare a Napoli, attraverso il papà Mimmo e la mamma Lya.

Tra flûte di Champagne si è concluso, con un arrivederci al prossimo anno per la futura edizione 2018, questo evento riuscitissimo, reso suggestivo e coinvolgente oltre che emozionante nelle premiazioni.

Giuseppe De Girolamo


Pagina 2 di 1566«12345»...Fine »