segui LMN:     

Escursioni in Barca come un VIP a La Maddalena

0 commenti

Chiunque si reca nella mitica Costa Smeralda e non è un VIP si perde spesso tra l’ammirare lussuosi yacht e l’essere costantemente a caccia del selfie da mostrare su Facebook agli amici con il personaggio famoso preferito. A tanti di essi, una volta giunti sul posto spinti dalla magnificenza della vita condotta dai vip sui loro yacht attraccati nello specchio di mare tra l’arcipelago di La Maddalena e la costa della Gallura a nord est della Sardegna, meglio nota come Costa Smeralda, viene in mente che quella vita per un giorno o per una settimana, in coppia, in famiglia o in comitiva, può farla grazie ai tanti servizi di noleggio barche e di escursioni alle isole.

Non la solita escursione in barca

Si vive una volta sola! e onestamente di agenzie che offrono il servizio di escursione in barca in zona ne esistono davvero tante, (le puoi trovare qui), ma per chi sceglie di fare un giro in barca o su uno yacht per rivivere le sensazioni di un VIP la disponibilità di un servizio che appaghi questo bisogno praticamente è pari a ZERO… anzi, a 1.

Infatti, esiste una sola agenzia di escursioni in barca a La Maddalena che ha allestito un intero ponte della propria nave in modo da offrire una mini crociera esclusiva a chiunque, offrendogli l’opportunità di diventare VIP per uno o più giorni, ovvero Virginia Motor Yacht.

L’escursione sul ponte VIP di Virginia Motor Yacht

Il pontevip (qui puoi vedere le immagini del ponte vip) è un’area esclusiva per pochi, con lettino riservato. Studiato per farti sentire unico, un luogo dove privacy e attenzione ad ogni tuo desiderio sono la chiave per una giornata indimenticabile. I SERVIZI INCLUSI a chi sceglie di fare una gita in barca sul ponte vip di Virginia Motor Yacht sono:

  • Hostess multilingua (ottimo servizio per stranieri mancante in molti servizi simili)
  • Lettino riservato (relax e privacy assicurata)
  • Ombrellone per la spiaggia (pensano proprio a tutto, anche a ripararti dal sole quando scenderai a terra in una delle tante spiagge che visiterai nell’itinerario)
  • Attrezzatura da snorkeling (per chi ama le immersioni in sicurezza per scrutare il fantastico fondale marino del Parco Nazionale dell’arcipelago di La Maddalena)
  • Area ricarica smartphone ( un ottimo servizio per non stancarsi mai di fare selfie e video da tenere come ricordo)
  • Regalo di benvenuto (per farti sentire subito a tuo agio proprio come un vip)

Per chi voglia prenotare il ponte vip e godersi in coppia o comunque circondato solo da persone che conosce, è possibile prenotare tutto lo spazio riservato per se. Che sia una festa di compleanno, un’escursione di famiglia, un’escursione di gruppo o un piccolo incentive, con questa formula si ha la possibilità di noleggiare  in esclusiva, massimo per 30 posti, con diverse soluzioni personalizzate il ponte più scenico e riservato della nave, il ponte vip appunto. Di seguito i riferimenti della società:

Virginia Motor Yacht
Via G. Cesaraccio 38
07024 La Maddalena, OT
email info@luxuryvirginia.it
Tel 345.85.71.503
p.iva 01982570903


Napoli e Marrakech : gemelle diverse non più divise

0 commenti

Marrakech e Napoli cosa hanno di comune queste città? Hanno una Medina vecchia con stradine strette e tortuose brulicanti di venditori con le loro bancarelle; entrambe sono state capitali di un regno, la prima, città – affascinante e bellissima – fondata nel 1062 presenta forti influenze andaluse nei suoi edifici, come del resto  Napoli, costruiti in pietra arenaria dando alla città il soprannome di "città rossa" o "città d'ocra";  hanno poi un aeroporto internazionale. Questo facilita i collegamenti  grazie alla compagnia di bandiera del Marocco Royal Air Maroc che, continuando nel suo programma di espansione in Italia,  ha  aperto nei giorni scorsi il collegamento diretto da Napoli a Casablanca. I voli vengono effettuati il martedì, giovedì e sabato con partenza alle 17,35 e arrivo alle 20, l’offerta lancio a/r è di euro 120 tasse incluse. La coincidenza per Marrakech, attraverso il terzo terminal inaugurato a dicembre 2016 per far fronte alla crescita dei traffici passeggeri, si prende poco dopo l’arrivo dell’aereo e in meno di un'ora si giunge nella stupenda città rossa, la più importante delle quattro città imperiali. Marrakech è una città di profondi contrasti, in cui la modernità è all’insegna della tradizione e nella quale convivono a stretto contatto l’estrema povertà dignitosa dei suoi oltre un milione di abitanti, con l’agiatezza di ricchi e facoltosi turisti che alloggiano in alberghi extra lusso o che frequentano i due campi da Golf. Royal Mansour, La Sultana, Le Méridien N'Fis, Jardins de la Medina, La Mamounia solo per citarne alcuni, nei quali gli standard europei sono ampiamente superati, dotati di ogni confort anche per il turismo d’affari, con un quid in più: la disponibilità di tutto il personale, di ogni livello, a contatto con gli ospiti per soddisfare ogni esigenza prima ancora che venga manifestata. Dagli alberghi ai locali notturni il passo è breve,  ci si trova a visitare una città by night che non ci si aspetta di trovare. Il tour non può che iniziare dal Jad Mahal, nel quartiere dei grandi hotel dell’Hivernage, il quale più che un luogo è un'esperienza. Il ristorante è illuminato da tante candele ed è fra i più trendy, glamour, sensuale ed elegante della città: ballerine russe in succinti costumi che richiamano i cosacchi e danzatrici del ventre si esibiscono fra i tavoli per la gioia dei clienti, mentre dei mangiafuoco propongono i loro numeri nella veranda, ma le sorprese non finiscono e gli spettacoli vengono continuamente rinnovati. Al centro della Medina si trova il grande bazar del Souk. Qui si discute il prezzo con trattative spossanti, ma, come dicono in Marocco, un terzo del prezzo iniziale è già un furto! Le strade del mercato hanno come copertura una tettoia fatta di canne intrecciate, allo scopo di filtrare la luce solare. Migliaia i piccoli negozi e le botteghe artigianali che offrono i loro articoli: spezie colorate e profumate; specchi luccicanti; pentole di terracotta per preparare il piatto tipico tajine; babbucce in pelle;oggetti in argento; tappeti fatti a mano; lanterne di ferro battuto; lampade in ottone; mestoli in legno di cedro; supporti per candele; teiere in ottone incise e vassoi da tè utilizzati nel servizio tradizionale. Di veramente tipico è la lavorazione di borse e sandali da parte di esperti artigiani che utilizzano vecchi copertoni di auto. La specialità del luogo è l’originale olio di Argane, che si può acquistare nelle tante  erboristerie nei due tipi: per cucinare, ricco di vitamina C e omega 3, o per uso cosmetico da utilizzare per i capelli e per il massaggio del corpo. Nei negozi di erboristeria si possono comprare anche i “grani del paradiso” con effetto – dicono – del nostro viagra.  Nel mentre si contratta  viene offerto tè alla menta che viene servito già zuccherato, versato da una teiera a becco ricurvo in piccoli bicchieri. Con il tè si accompagnano i dolci shebakia (biscotti con sesamo e spezie, in genere serviti durante il Ramadan), tortine di pasta con frutta secca o torte al formaggio.

La piazza  Djemaa El-Fna  è il cuore della Medina, il cui nome arabo significherebbe  "raduno dei morti", in ricordo delle esecuzioni capitali che vi avevano luogo. Un vero circo a cielo aperto, di notte è un grande ristorante dove vengono arrostite vari tipi di carne su braci di legno. Di giorno tutto cambia, si incontrano: acrobati, danzatrici, incantatori di serpenti, musicisti, dentisti ambulanti,  cantastorie, disegnatrici di tatuaggi con henné  e venditori di acqua nei loro caratteristici costumi sgargianti con tanti campanelli e capienti otri. Allora perché non approfittare dei nuovi voli diretti della Royal Air Maroc in partenza da Napoli? E’ possibile andare la mattina in ufficio, passare da casa a prendere la valigia, ed eccoci pronti a partire per l’avventura sognata sin dalla nostra infanzia: a Marrakech si vedranno: strutture architettoniche arabeggianti, danza del ventre, un’esplosione della natura nel palmeto ricco di 180 mila piante e poco distante l’immenso deserto. Fantaviaggi? ma no, al costo di poco più di una gita fuori porta eccoci proiettati in un mondo in cui gli usi e le tradizioni millenarie sono cosi diversi e pur così simili.

 

 

Harry di Prisco 


Pattayathailandia

0 commenti

Siamo lieti di comunicarvi la nuova nascita del sito Pattayathailandia con una nuova veste con contenuti interessanti ed ottimizzato per i dispositivi mobili.


Ecco come scegliere i villaggi all inclusive in Sicilia

0 commenti

Chiunque vorrebbe visitare la Sicilia e le sue bellezze da un punto di vista, sia storico che culturale, ma anche da un punto di vista tipicamente paesaggistico, che contraddistingue questa regione tra tutte le altre. La Sicilia garantisce diversi paesaggi a chi la vive, ma uno di quelli più spettacolari è quello di Agrigento ed in particolare vale la pena visitare la località Licata ad Agrigento. Questa località infatti, dà la possibilità di visitare l'intera zona magari facendo anche una piccola visita alla Valle dei Templi e poi iniziare a girare e assaporare la cucina, nonché il sapone storico di questo importante territorio. A Licata vale anche la pena visitare l'Acropoli con lo sfondo del Castel Sant'Angelo e la Villa d'epoca, oltre ad una serie di chiese e monumenti di tipo storico.

 

Le vostre vacanze in Sicilia

 

Chi vuole trascorrere le tue vacanze in Sicilia sarebbe l'ideale scegliere magari un villaggio all inclusive che garantisca a chi lo sceglie la possibilità di vivere una vacanza spensierata, perché non ci si dovrà preoccupare, ad esempio della cucina. Infatti, in questi villaggi all inclusive, è possibile ottenere colazione, pranzo e cena serviti e quindi, non resterà altro che sedersi e attendere che si faccia l'orario in cui vi viene un po' più fame, dopo una giornata passata in spiaggia, oppure esplorando il territorio. Importantissimo è anche scegliere villaggi che magari siano costruiti su misura delle vostre famiglie e quindi, dei vostri bambini, che avranno dei momenti di svago attraverso dei giochi organizzati da esperti del settore. E per gli adulti? Nei villaggi all inclusive siciliani è possibile trovare diversi tipi di intrattenimento, soprattutto sport acquatici ma anche dei momenti di puro relax dove è possibile passare del tempo senza doversi preoccupare di altro che della tintarella. Insomma, vale davvero la pena scegliere questo tipo di vacanza che sicuramente farà al caso vostro!


Una caccia al tesoro per aziende tra le delizie emiliane

0 commenti

La caccia al tesoro enogastronomica è un’invenzione di Food Valley Travel, agenzia di viaggi e tour operator di Parma che si occupa anche di organizzare eventi per privati ed aziende.

 

Si sta avvicinando la bella stagione: quale migliore occasione per organizzare un team building aziendale divertente e stimolante in una bellissima città d’arte come Parma? Se ancora appartenete a quella schiera di imprenditori che credono che ci sia solo il lavoro e che le distrazioni non servano a nulla e anzi, siano deleterie, dovrete ricredervi: è constatato ormai che se i dipendenti hanno possibilità di svagarsi rendono molto di più.

Proprio per questo moltissime agenzie si stanno specializzando nell’organizzazione di eventi aziendali molto particolari: i team building. Queste attività sono fondamentali per il rendimento aziendale, perché permettono ai dipendenti di conoscersi meglio al di fuori del contesto lavorativo, appianare divergenze e antipatie, sentirsi parte di qualcosa di importante, di un’azienda che tiene a loro. Lo scopo del team building è uno solo: portare i dipendenti, attraverso lo svolgimento di attività di gruppo (giochi, gare o semplici esperienze motivazionali) a sentirsi parte di un tutto che li ingloba e del quale sono ingranaggi fondamentali.

Ma non pensate ai team building come a degli strani incontri in cui una massa informe di persone viene incitata e fomentata da bizzarri motivatori attraverso parole ad effetto: il team building è un’attività formativa e ludica allo stesso tempo, con la quale ci si diverte.

Food Valley Travel, agenzia di viaggi e tour operator emiliano, si occupa da anni dell’organizzazione di team building a Parma e provincia, alcuni dei quali di sua invenzione: è il caso della caccia al tesoro enogastronomica. Questa attività è ideale sia per piccoli che per grandi gruppi e non necessità di budget particolari: Food Valley Travel la realizza a Parma e su richiesta, anche in altre città del Nord Italia. Come ogni caccia al tesoro che si rispetti, sono previsti dei premi per le squadre vincitrici. Gli indizi che verranno rilasciati alle squadre saranno ovviamente a tema gastronomico e artistico; alla fine della gara i gruppi si riuniscono per un mega aperitivo con prodotti tipici locali.

 

 

Food Valley Travel organizza numerosi altri team building. Per conoscerli tutti, visita il sito www.foodvalleytravel.com


Posti da visitare in Puglia

0 commenti

La Puglia è una delle regioni Italiane con maggiori risorse da vedere in caso di visita turistica, forte della sua bellezza paesagistica, del mare incontaminato, della sua storicità e ai prodotti che solo in quella terra riescono a crescere così gustosi.

Tra tour gastronomici, vacanze spumeggianti sulle spiagge dalla sabbia dorata, borghi incantati ed altri posti da visitare in Puglia, chiunque sceglie di trascorrere una vacanza nella regione pugliese non può non visitare i due seguenti luoghi d'interesse:

  • Le Grotte di Castellana
  • La Penisola Salentina

Le Grotte di Castellana

Le Grotte di Castellana, sono a pochi km dal centro abitato di Monopoli, una vivace città, ricca d'interesse storico e di bellezze naturalistiche. A qualunque turista scelga di visitare Le Grotte di Castellana suggeriamo di fare una visita anche a Monopoli, ma nonostante ciò di non perdere neanche un secondo della visita alle grotte composte darocce risalenti a ben 90 milioni di anni fa. Il fascino di queste grotte in Puglia è riuscito a farne patrimonio dell'Unesco.

 

Penisola Salentina

 

Il Salento è la parte della regione Puglia a forma di penisola che si trova nella parte sud della regione. La penisola Salentina, è letteralmente cosparsa di piccole ma incantevoli località e cittadine da visitare anche se si sceglie solo di fare un tour in Puglia di pochissimi giorni. I posti più belli del Salento da visitare sono le città di Gallipoli, Santa maria di Leuca e Lecce. Le città appena elencate, possono rientrare senza problemi in un escursione organizzata per chi cerca cosa vedere in Puglia in 5 giorni. Il Salento non è solo terra di incantevoli città da vedere, ma è anche la penisola che può vantare in Italia numerose spiagge rinomate per la propria bellezza. Le località di mare più belle della Puglia sono Porto Cesareo, la spiaggia di Alimini le “Maldive del Salento” e Torre Lapillo.


Pagina 1 di 6912345»...Fine »