segui LMN:     

Antonello De Pierro interviene a Latina a sostegno dell’imprenditoria pontina

0 commenti

Il giornalista presidente dell’Italia dei Diritti ha tenuto a battesimo il nuovo maxicentro Andrea Paola dedicato all’estetica e al benessere

 

 

Roma – Il copione della vigilia è stato rispettato alla lettera e all’appuntamento con la valutazione finale dell’evento il risultato si è rivelato oltre ogni previsione. Stiamo parlando dell’attesissima cerimonia di inaugurazione del nuovissimo e futuristico maxicentro dedicato all’estetica e al benessere, che l’altro pomeriggio ha aperto i battenti a Latina con un successo senza precedenti. In città se ne parlava da settimane e sono stati in tanti a vivere le ultime ore in trepida attesa, consapevoli dell’alto spessore professionale della titolare Andrea Paola che, dopo aver edificato e plasmato il suo percorso carrieristico sotto i riflettori dei più importanti palcoscenici internazionali della moda, curando l’hair style di modelli e modelle per i più noti designer, ha deciso di aprire una nuova pagina lavorativa, mettendo il suo bagaglio esperienziale al servizio degli innumerevoli e fidelizzati clienti, finalmente con il suo marchio personalizzato. Una svolta giunta forse anche tardi rispetto al naturale e logico frangente temporale e all’auspicio dei più, ma Andrea Paola è nota per aver sempre preferito la concretezza del mestiere ai fulgori della celebrità. Una celebrità costruita giorno dopo giorno guardando lontano, alle vette della perfezione e spingendo sul pedale della raffinatezza, con umiltà e non con la prepotenza e l’arroganza di tanti, che si affannano, ma restano ad affogare, spesso con la data di scadenza inclusa, nelle sabbie mobili della mediocrità. E la grande professionalità di Andrea Paola, dotata di una tecnica raffinata capace di toccare con abilità i territori più reconditi dello sperimentalismo, ha acceso in tanti la fiamma della curiosità, che ha trascinato nel nuovo “tempio dello stile” migliaia di persone provenienti da varie regioni, raggiunte dall’inarrestabile tamtam che annunciava l’evento. Tra questi il giornalista direttore di Italymedia.it e presidente dell’Italia dei Diritti Antonello De Pierro, ex direttore e voce storica di Radio Roma, che non ha voluto mancare a un rendez-vous così importante per una stimata professionista e amica di vecchia data, apprezzando notevolmente la nuova realtà imprenditoriale che unisce il marchio Andrea Paola a quello Luxury Center, che si occupa dell’area benessere.

Non ho voluto mancare — ha spiegato De Pierro — a quella che non considero semplicemente l’apertura di una qualunque attività commerciale, ma una coraggiosa sfida imprenditoriale di alto livello, frutto di una lunga e profonda evoluzione professionale che ha portato Andrea Paola ha lanciare il suo marchio personalizzato. L’unione con Luxury Center per l’area benessere ha partorito una sinergia coriacea che sono certo porterà lontano e premierà un percorso lavorativo impeccabilmente costruito giorno per giorno. Come movimento Italia dei Diritti siamo sempre in pole position per propugnare simili iniziative, l’unica vera panacea per combattere la crisi che attanaglia il nostro tessuto socio-economico. La miopia di una certa politica ha contribuito ad aggravare una criticità finanziaria, che con scelte più oculate e un occhio più attento a migliorare il potere d’acquisto oggi farebbe respirare meglio l’economia familiare di gran parte dei corpi collettivi. Da oggi il territorio pontino si arricchisce di una nuova e importante realtà imprenditoriale che, in virtù della sua genesi che affonda le radici nella competenza e nell’alta specializzazione settoriale, sarebbe da eleggere a emblema per ogni idea progettuale in gestazione”.  

Prima che la ressa debordante che ha preso d’assalto il faraonico locale cominciasse a defluire, c’è stato il taglio della canonica torta e del brindisi augurale, con gli altri ospiti tra cui è doveroso citare il capitano Camillo Giovanni Meo, comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni, che a Latina in passato ha diretto il Nucleo Operativo e Radiomobile presso il locale Comando Provinciale, l’ex assessore alla Pianificazione Sociale e all’Istruzione Pubblica del Comune di Latina Patrizia Fanti e la senatrice del Movimento Cinque Stelle Ivana Simeoni. 


Premio Lunezia da bere 6 edizione

0 commenti

Il premio "Lunezia da bere" ideato e promosso dallo chef Paolo Rigamonti e dal manager internazionale Stefano Sturlese allarga la famiglia con l'entrata di Nicola Giannotti come fotografo ufficiale nello staff. La premiazione si terrà il 1° luglio ai salotti di Carrara in piazza Alberica. Cerimonia che sarà anticipata da alcuni eventi, come un servizio fotografico con Federica Marchini, neo eletta miss Lunezia attraverso un concorso online seguito dalla stilista Marzia Cerolin. Scatti che andranno a suggellare una partnership con uno dei più famosi brand italiani, la casa vinicola Montresor di Verona.Una collaborazione che sancisce l'interesse che questo premio alle eccellenze umane del territorio ha in pochi anni suscitato grazie alla determinazione e pianificazione dei due ideatori. Una bella novità per il comprensorio che va dalla Spezia fino a Carrara passando per la Lunigiana.


Car sharing: Le equomobili elettriche di Share’n go

0 commenti

Attirano l'attenzione, facili da parcheggiare ed elettriche: sono le auto del servizio di car sharing elettrico Share'n go attivo nelle città di Milano, Firenze e Roma. Abbiamo intervistato il Dott. Emiliano Niccolai, Amministratore Delegato di C.S. Group S.P.A (società che offre il servizio Share'n go). Nel corso dell'intervista viene fatta luce sul mercato del car sharing, in cui Share'n go si sta sempre più ritagliando un ruolo di primo piano, e sull'approccio al servizio dell'utente finale.

 

Share’n go sta riscontrando ampio consenso nelle città in cui il servizio è attivo. Ad oggi qual è il numero degli abbonati? Quali sono le prospettive di crescita? 

Attualmente abbiamo 26.000 abbonati e contiamo di arrivare a 40/45.000 entro fine anno.     

 

Quali sono le fasce della popolazione più interessate ai vostri servizi? Sono solamente i giovani o anche altre fasce d’età stanno traendo giovamento dai vostri servizi?

L’utilizzo del car sharing è abbastanza distribuito tra le varie fasce d’età con una maggiore concentrazione in quella dei 35-45 anni, ma lo utilizzano in modo significativo sia giovani, sia persone in età più matura.    

Share_n_go_1.JPG

Il vantaggio competitivo di Share’n go rispetto a quei competitors che hanno una flotta composta da veicoli a benzina, è solamente quello di offrire un veicolo elettrico? 

No, il motore elettrico è certamente un elemento che ci contraddistingue, ma in quanto si inserisce in un nuovo e più ampio modello di mobilità: sostenibile, condiviso, attento ai bisogni sia delle singole persone, sia di determinate categorie (ad esempio, l’utilizzo gratuito per le donne nelle ore notturne). Un modello che impatta e si pone in modo sinergico con il sistema di mobilità delle città in cui operiamo. A Milano, ad esempio, collaboriamo strettamente con il Comune per avviare un modello di mobilità intermodale che consenta, ad esempio, ai pendolari di trovare disponibili le nostre auto presso le stazioni di arrivo. Dal Comune di Milano abbiamo anche rilevato per la nostra flotta le isole digitali di ricarica che già esistevano e che oggi sono dei veri e propri parcheggi di quartiere. Insomma, il car sharing di nuova generazione che noi proponiamo è molto di più di un semplice «modo»  di trasporto cittadino.

 

Quanto è importante la comunicazione per una sensibilizzazione della mobilità sostenibile ai cittadini? E’ importante in tal senso avere anche l’appoggio delle istituzioni locali e nazionali?

Certamente, un sistema di mobilità urbana sostenibile, così come è stato avviato in molte città europee e, in questo, Milano è sicuramente all’avanguardia, deve nascere da una decisione politica favorita dalla richiesta dei suoi stessi cittadini, non da una pressione di marketing da parte degli operatori. Per questo, come dicevo prima, tutte le nostre iniziative sono state elaborate con un confronto assiduo con i Comuni di riferimento a cui noi abbiamo dato la nostra disponibilità più completa in termini non solo logistici, ma anche progettuali.  

 

Il 27 Maggio sarà in programma nrEVolution – Electric Drive Days, un appuntamento dal quale ci si attende una proposta d'intenti del Governo per lo sviluppo della mobilità elettrica. Si aspetta che vengano prese misure anche per il comparto del car sharing?

Lo auspichiamo, non da oggi, ma a essere sinceri non ce lo aspettiamo.

 Share_n_go_2.JPG

 

Share'n go ha come punto di forza quello di non prevedere che sia l’abbonato a dover ricaricare il veicolo, ma sono i suoi operatori a premurarsi che le auto siano sempre cariche. Share‘n go ha risolto un problema al guidatore o lo sta progressivamente accompagnando a generare la consapevolezza di dover ricaricare l’auto? Assisteremo in un prossimo futuro ad un abbattimento dei costi di gestione, per cui sarà l’abbonato a doversi preoccupare di ricaricare il veicolo?

No, la scelta di fornire ai nostri utenti il servizio di ricarica è irreversibile. La nostra filosofia è quella di rendere l’esperienza di mobilità, anche in città, sempre più piacevoleeliminando oneri e fastidi di possedere un’auto solo per la mobilità urbana. Per quanto riguarda, poi, i costi del servizio siamo fin dall’inizio l’operatore economicamente più competitivo, con tariffe al minuto mediamente inferiori del trenta per cento rispetto ai nostri concorrenti.

 

La flotta di Share‘n go è composta da veicoli elettrici a due posti. Cos’è più importante per l’abbonato, la dimensione ridotta e quindi la facilità di manovra e di trovar parcheggio o la tecnologia elettrica e il conseguente ridotto impatto ambientale?

Credo che gli utenti delle nostre Equomobili apprezzino soprattutto la piacevolezza di guida, anche se per molti di loro la sensibilità alla sostenibilità ambientale è un driver importante.

  

Ritiene che una maggior penetrazione delle auto elettriche richieda anche la promozione di una specifica politica tariffaria elettrica?

Sì, stiamo aspettando da anni una politica tariffaria che contribuisca ad abbassare il costo dell’energia e diventi una forma concreta di incentivo all’abbandono dell’auto privata per uso urbano. 

 

Intervista a cura di Orizzontenergia

 


Orizzontenergia – Dal 2008 Orizzontenergia si occupa di divulgazione in ambito energetico-ambientale, sia sul campo – tramite convegni, studi e ricerche – che on-line, rendendosi portavoce della promozione e diffusione di contenuti di rilievo ed interesse nazionale, con il supporto di un Comitato Scientifico costituito da oltre 30 personalità del mondo istituzionale e accademico nazionale. 


Orizzontenergia – APPENA USCITA LA NOSTRA NUOVA NEWSLETTER CONSULTALA QUI- Articoli, Interviste, Notizie, Eventi, Letture Consigliate, Video Suggeriti…

Inoltre, se non lo avete già fatto iscrivetevi alla nostra newsletter per aggiornamenti quindicinali - REGISTRATI QUI


Inviare File di Grandi Dimensioni Gratuitamente Attraverso TransferNow

0 commenti

Nel mondo di oggi, c'è spesso la necessità di trasferire file di grandi dimensioni ai nostri contatti, d’affari o personali. Tuttavia, la maggior parte delle società di e-mail impone determinati limiti alla quantità di dati che possono essere inviati tramite di loro. A questo proposito, le persone possono trovare un amico in TransferNow, un servizio di file-sharing, se si desidera inviare file di grandi dimensioni tramite posta elettronica. Qui, non c'è spesso bisogno di registrazione, poiché uno può inviare i file semplicemente cliccando sul segno "busta da lettera". Se decidi di proseguire come ospite, poi ti verrà consentito di inviare singoli file che sono fino a 2 GB in termini di dimensioni; mentre se ti registri sul sito, allora ti verrebbe assegnato un GB più. E i trasferimenti sicuro possono essere fatti anche con l'uso del protocollo "https". E la più bella cosa su di esso è che si può utilizzarlo gratuitamente, indipendentemente dal fatto o meno di decidere di usare l'opzione "Freemium".

La sicurezza di tutti i dati via e-mail attraverso questo sito è completamente impenetrabile e a piena prova; il sito non controlla i messaggi inviati attraverso la sua piattaforma, a meno che tutti i messaggi siano stati segnalati di abuso. Un'altra cosa grandiosa di questo sito è che è in armonia con la sua promessa di "salvaguardia della sicurezza", memorizza pochissime informazioni sui clienti. L'unica informazione che crawler/robot del sito raccolgono sui clienti sono: e-mail, indirizzo IP, browser web e lingua. E questa informazione viene utilizzata rigorosamente ai fini del mantenimento della sicurezza e /individuazione statistica delle tendenze di comportamento degli utenti sul sito.

Per quanto riguarda i dati e le statistiche circa il trasferimento, la durata di un trasferimento è di quindici giorni per gli ospiti e di 21 giorni per una persona che si registra. Il limite di dimensione massima per l'invio è di 2 GB per gli ospiti e di 3 GB per le persone che si registrano. C'è anche una differenza tra il numero massimo di destinatari per gli ospiti e per membri registrati; ammontano rispettivamente a 20 e a 35.

C'è un manuale utente che deve essere seguito dai membri sulla barra "Menu" del sito web. Le istruzioni elencate sono le seguenti:

·         I file devono essere aggiunti con un clic sull'icona del servizio, facendo clic sul pulsante '+' o semplicemente trascinando e rilasciando i file nel posto richiesto.

·          Inserire o digitare l'indirizzo di posta elettronica.

·         Aggiungere la/e e-mail di uno o più contatti.

·         Scrivere un messaggio con il numero massimo di 1500 parole per ospiti e di 2500 per i membri.

·          Impostare la data di scadenza del trasferimento entro il previsto periodo di tempo massimo.

·         Infine, cliccare sul pulsante "Conferma" per l'invio di documenti di grandi dimensioni.

Per saperne di più, i lettori interessati possono cliccare su https://www.transfernow.net/it/

 

CHI È TRANSFERNOW:
TransferNow è un sito di condivisione di file gratuito che permette di inviare e di ricevere file di grandi dimensioni senza alcuna registrazione. I data center sono situati in tutta Europa


L’assenza del mago non annulla il sortilegio, Emily Dickinson a teatro tra versi e musica

0 commenti

Una produzione di BRECCE per l'arte contemporanea, a cura di Claudia Rozio, con testi di Silvia Bre, Emily Dickinson, Louise Labé, Vita Sackville-West
Quattro autrici si parlano con i loro versi, incontrandosi al di là della lingua e della storia, nello spazio creato dalla poesia. Sono la francese Louise Labé (Lione 1524 – Parciex 1566), l'americana Emily Dickinson (Amberst 1830 – 1886), l'inglese Vita Sackville-West (Sevenoaks 1892 – Sissinghurst 1962), e Silvia Bre, una delle più autorevoli voci della poesia italiana contemporanea, che è anche la traduttrice dei testi delle altre tre.
La musica accompagna l'intero spettacolo. Essa fonde diversi universi sonori e musicali – dalla vocalità barocca -attraverso la citazione di alcune arie della compositrice Barbara Strozzi (Venezia 1619 – Padova 1677) alle forme della sperimentazione odierna – filtrati e trasfigurati dall'originale e multiforme linguaggio -ricco di nuances neoromantiche – del compositore Fabrizio de Rossi Re.
La scena è definita dalla proiezione su schermo, di video di Antonio Capaccio, che accompagnano tutto lo svolgimento dello spettacolo in costante dialogo – attraverso un gioco continuo di allusioni e libere associazioni – con la narrazione e la musica.
La fusione di tanti elementi espressivi – visivi, musicali, letterari – è un tratto originale di questo spettacolo, la cui forza coesiva nasce dalla convinta adesione di tutti gli autori e gli interpreti al nucleo poetico dominante.
'L'assenza del mago non annulla il sortilegio' – titolo che è la citazione di un celebre verso di Emily Dickinson – ci offre un esempio autentico e significativo della ricerca creativa contemporanea, attraverso uno spettacolo multimediale innovativo, fra arte, musica, poesia, teatro, video, elettronica.
La prima dello spettacolo è a Milano, presso la Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti, i giorni 23 e 24 maggio 2016. Nel corso dell'anno sono previste riprese dello spettacolo a Roma, Torino, Spoleto, Mondovì, Latina.

Musiche di Fabrizio de Rossi Re
Immagini e regia di Antonio Capaccio
Assistente alla regia Daniele Alef Grillo
Con Cristiana Arcari, voce
Silvia Bre, voce
Fabrizio de Rossi Re, pianoforte

Lunedì 23 e martedì 24 maggio
Ore 20.45
Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14 – Milano
Ingresso intero 15€ – ridotto 10€ + 1€ prev.
Infoline 02/59995206
 


SI APRONO AD AGOSTO I CORSI ESTIVI MUSICALI DI ASSISI SUONO SACRO

0 commenti

1 al 7 Agosto 2016: Assisi Suono Sacro, in collaborazione con Keysound e con il Comune di Assisi, organizza la prima edizione dei Corsi Musicali di Interpretazione, Creazione e Composizione. La direzione artistica ha scelto docenti di altissimo livello, sia italiani che internazionali, formati nei migliori Conservatori del mondo e con alle spalle anni e anni di carriera come interpreti e come docenti. Primo fra tutti troveremo Andrea Ceccomori, ideatore e fondatore di Assisi Suono Sacro, ma anche altri grandi nomi della musica contemporanea come Pietro Ladislau Horvath, Maurizio Barbetti, Mirel Iancovici e tanti altri.

Alla riscoperta della musica e del suono povero, che costituiscono il nucleo centrale di tutta la ricerca che sta alla base del progetto di Assisi Suono Sacro quest’anno alla sua quarta edizione, e alla ricerca dell’artista illuminato.

I corsi saranno inseriti all’interno del festival, in concomitanza , peraltro, di molte ricorrenze assisane come gli 800 anni del Perdono e il trentennale dello Spiriti di Assisi.


Corsi 2016:


Interpretazione:

  • Flauto Andrea Ceccomori: dalla scuola italiana alle tecniche estese  contemporanee (3-7 agosto)

  • Clarinetto Sabato Morretta: dal Teatro alla Scala ad Assisi

  • Corno Valerio Maini. docente al  Conservatorio di Novara tra orchestra e solismo

  • Violino Pietro Ladislau Horvath: solista e direttore dal maggio fiorentino, al mondo, ad Assisi

  • Viola Maurizio Barbetti: la tecnica e l’interpretazione dal classico alle musiche contemporanee

  • Violoncello Mirel Iancovici: docente Conservatorio di Maastricht e Tilburg (Paesi Bassi)

  • Musica d’Insieme ed elementi di direzione, Aldo Brizzi: una guida ai gruppi di musica d’insieme, utile anche per l’ apprendimento della direzione.

  • Pianoforte e accompagnamento: Natalia Mogilevskaya


Creazione:

  • Musica Intuitiva Fabrizio Ottaviucci: già collaboratore di Markus Stockhausen, nel suo corso si occupa di musica intuitiva e di libera improvvisazione

  • Composizione Stefano Taglietti: tecniche di composizione contemporanea

  • Composizione di musica sacra, Carlo Forlivesi: la nuova creatività nella musica sacra. Per professionisti e non

  • Musica per immagini, Marco Testoni: comporre musica per le immagini, dai film ai videoclip

  • Contaminazioni sonore, elementi di arrangiamento e di composizione Fabrizio Volpi: rivolto a gruppi  e ad artisti trasversali che vogliano implementare le proprie capacità di scrittura e arrangiamento


Seminari:

  • Bioenergetica per strumentisti: Giacomo Grandi (6-7 agosto): la disposizione di corpo, mente e spirito nell’atto  perfomativo

  • Bioenergetica per violoncellisti, Giacomo Grandi (5 agosto)

  • Yoga: il corpo come strumento. Dal suono esterno al suono interno, Alessandro Ortona ( dal 25 luglio al 7 agosto).  Lezioni di yoga di base aperto a tutti..

  • Breathing coordination, la scienza del respiro: Karen Saillant: (7 agosto). Dall’International Opera Theatre di Philadelphia un seminario sull’uso del respiro per musicisti e attori.

  • La via della musica (per tutti), Andrea Ceccomori (2 agosto): l’importanza della musica come ascolto, formazione e orientamento nell’uomo, l’ambiente e il mondo, rivolto a tutti

  • L’artista illuminato, Andrea Ceccomori (1 agosto): cenni di una possibile via di studio per la formazione dell’artista illuminato

  • Il canto della parola, dalla bossa nova alla musica spirituale moderna: Reis ( 3-4 agosto): pratica vocale per una musica interculturale.

  • Il canto armonico, Matteo Silva (2-3 agosto): aperto a tutti fornisce le basi dello yoga del suono, per l’apprendimento degli overtones nel canto.

  • Composition masterclass: Orlando Jacinto  Garcia (Florida International  University) e Aldo Brizzi ( 3 agosto)

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:

Per iscrizioni compilare il form scaricabile dal sito www.assisisuonosacro.eu e inviare una email a formazione@assisisuonosacro.eu con ricevuta di pagamento. E’ possibile formalizzare ulteriori iscrizioni direttamente in sede.


scadenza iscrizioni: 30.06.2016

Quote di iscrizione:

tutti i Corsi: € 300,00 (uditori: € 50,00) per ciascun corso, Flauto: € 200,00

Seminari: € 50,00

Corso di Yoga: € 50,00 per i corsisti, € 100,00 per tutti gli altri

le 2 composition masterclass sono gratuite


E’ possibile iscriversi a più corsi e seminari


Gli allievi dei corsi di strumento e composizione potranno accedere ai corsi di Musica d’Insieme e di Musica Intuitiva pagando un’integrazione di €. 50,00. Per tutti gli altri la tassa di iscrizione è di €. 300,00


I corsi di strumento e composizione si terranno al mattino mentre la musica d’insieme, intuitiva e i seminari nel pomeriggio.

Gli allievi devono portarsi i propri leggii

Sede dei corsi: Assisi – Scuola Primaria Sant’Antonio ( Via Sant’Antonio)

info alloggi:, Federtour tel.075.3721571, 392.3698914,  federtour@hotmail.it

 

segreteria: Piazza del Comune dal 21/7 al 7/8  info: 3450524352


Pagina 4 di 141« Inizio...«23456»...Fine »