segui LMN:     

Secondo video per GIULIANO CLERICO tratto dal nuovo album L’UOMO TIGRE HA FALLITO

0 commenti

Secondo video per GIULIANO CLERICO tratto dal nuovo album L'UOMO TIGRE HA FALLITO

Per la title track

 

GUARDA IL VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=QibnaIYvZG8&feature=youtu.be

 

 

"L'UOMO TIGRE HA FALLITO" del 2016 di Giuliano Clerico,prodotto da I&I STUDIO Giulianova(Te). Mixato da Enrico Flynt Mambella presso RED DEVIL RECORDING STUDIO Pescara.Masterizzato da Marco Vannucci presso SPITFIRE MASTERING STUDIO Montesilvano(Pe)

 

 

GIULIANO CLERICO  – L'UOMO TIGRE HA FALLITO (I & I Studio)

Quarto disco per il cantautore indipendente Giuliano Clerico. Un disco che parla di eroi bukowskiani con vizi e debolezze che li mostrano non diversi dalla gente comune. Nove canzoni nate da suggestioni personali, nei bar delle zone industriali dove gli operai ascoltano e corteggiano la barista che racconta del proprio uomo che l’ha abbandonata, o di una visione spiazzante di Monkey Shines di George Romero in TV, che accompagna all'imminente alba, a un nuovo giorno uguale a mille altri. Scrittura fluente questa volta accompagnata da un lavoro impeccabile sugli arrangiamenti che rendono questo disco, di vago sapore barrettiana, una delle ultime sorprese da non perdere di questo 2016.


DOVE è il primo video Tratto dall’album ISOLAMENTO MOMENTANEO, disco d’esordio dei Florio’s in uscita il 19 gennaio 2017

0 commenti

DOVE è il primo video

Tratto dall'album ISOLAMENTO MOMENTANEO,

disco d'esordio dei Florio's in uscita il 19 gennaio 2017

 

guarda il video

https://youtu.be/hhUoqmRHiqY



Diretto da Antonio ZannoneCon Elio D'Alessandro e Dacia Dacun.

Florio's are:Valeria Maria Pucci – voxMarco Nardone – guitarDavide Pascarella – bassRiccardo Bianchi – drums

WEBSITE — www.floriosband.it 

FACEBOOK PAGE — www.facebook.com/floriosliveband

 

 

Florio's – Isolamento momentaneo (autoproduzione)

Un disco che parla molti linguaggi è una buona notizia. Rock è il punto di partenza e di arrivo in tutti i brani di questo nuovo disco della band. Ma il percorso per arrivarci e sviluppare il suono rock è "puntiforme". Arriva attraverso suggestioni cinematiche, aperture pop improvvise e successive esplosioni (vedi la bellissima "Il vuoto dentro"). Lo scheletro ritmico ha un chè di metronomico, e, anch'esso, viene spezzato all'improvviso e lascia sorpresi. I riff sono sempre assassini. Intorno a tutto questo la bellissima voce della vocalist. Una voce che fa pensare a chanteuse italiane d'altri tempi, o, per fare paragoni a un mix tra Consoli e la Ruggiero.


CRIMINAL PARTY Storica band siciliana di garage rock Presenta il primo video Tratto dal nuovo album LA REVOLUTION BOURGEOISE

0 commenti

CRIMINAL PARTY

Storica band siciliana di garage rock

Presenta il primo video

Tratto dal nuovo album

LA REVOLUTION BOURGEOISE

 

 

Guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=8xwkMl4kc-s&t=31s

 

 

Criminal Party – La Revolution Bourgeoise  (Downbeat & Pink House Label)

Band storica del rock palermitano dedita a sonorità garage, punk e psichedeliche. Sono stati uno dei primi gruppi a livello nazionale a proporre il garage-punk con liriche in italiano e voce femminile. E' una formula che continuano a proporre imperterriti. D'altra parte non si cambia se il risultato è positivo. Già, perchè le 16 tracce (più due bonus track) del nuovo disco, ancora una volta ci propongono il format che Criminal Party maneggiano a occhi chiusi. E in più dimostrano anche di saperci fare a suonare pop (vedi il singolo, What About You). Una riuscita invettiva contro i poteri forti che ormai dominano il mondo.


Lotta agli sprechi: Gregorio Fogliani in lizza al Premio Non Sprecare 2016

0 commenti

Il progetto Pasto Buono, ideato dal Presidente di QUI! Group Gregorio Fogliani per incentivare la cultura del riciclo e sostenere le persone in difficoltà, gareggia nell’edizione 2016 del Premio Non Sprecare.

Premio Non Sprecare 2016: in concorso anche il progetto Pasto Buono, ideato da Gregorio Fogliani

Pasto Buono, il progetto ideato dall'imprenditore genovese Gregorio Fogliani contro gli sprechi alimentari, è tra i candidati del Premio Non Sprecare. Il riconoscimento, connesso all'omonimo sito online, nasce per incentivare scuole, aziende, istituzioni e associazioni, persone e giovani (queste le cinque categorie) a ideare e promuovere iniziative di contrasto agli sprechi. Quella di quest'anno è la settima edizione. Gregorio Fogliani, fondatore di QUI! Group, primo gruppo a capitale interamente italiano nel settore dei buoni pasto e dei titoli di servizio, dei sistemi di pagamento e dei programmi di fidelizzazione, crea nel 2008 QUI! Foundation, Onlus che si occupa a livello internazionale di assistenza socio-sanitaria e di beneficenza. Pasto Buono è uno dei principali progetti principali avviati: nato nel 2008 a Genova è arrivato ben presto nelle maggiori città italiane come Milano, Mantova, Firenze, Civitavecchia, Roma, Napoli e Cagliari. L'obiettivo è doppio: aiutare famiglie e persone in difficoltà economica e combattere gli sprechi alimentari. Grazie a una serie di consolidate collaborazioni con aziende che quotidianamente donano le eccedenze alimentari prodotte e associazioni di volontariato impegnate nella distribuzione ai bisognosi, in otto anni di attività il progetto ha permesso di ricavare oltre 800mila pasti, 300mila solo nell'ultimo anno. Non a caso è stato anche incluso nel programma SAVE FOOD della FAO.

Gregorio Fogliani, la biografia del Presidente di QUI! Group

Classe 1957, Gregorio Fogliani è stato inserito quest'anno nello speciale Numeri 1 d'Italia dalla rivista Capital in quanto "imprenditore illuminato, con una forte propensione all'innovazione". Un riconoscimento che arriva nel pieno di una carriera cominciata a poco più di vent'anni a Genova, città in cui si era trasferito con la propria famiglia quando era ancora molto giovane. A 23 anni gestisce il locale più rinomato del capoluogo ligure, il Moody's. Ma è nel 1989 che il suo percorso professionale subisce una svolta determinante. Insieme ad altri soci dà vita a QUI! Ticket Services Spa, attiva nel settore delle mense aziendali. Una realtà destinata a crescere in pochi anni, grazie alle spiccate doti imprenditoriali di Gregorio Fogliani, manager particolarmente attento a sfruttare al meglio le opportunità offerte dal mercato e a incentivare l'innovazione tecnologica. Da lì nasce infatti QUI! Group, il primo gruppo a capitale interamente italiano specializzato nel settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale (buoni pasto, voucher, premi aziendali), dei sistemi di pagamento e dei programmi di fidelizzazione a beneficio del dipendente e di tutta la famiglia.


“HOLYPOP WOMAN”: Dove esaudire i tuoi Desideri

0 commenti

Il fenomeno delle sneakers

Sono sempre di più gli amanti delle sneakers, dello stile streetwear e i loro luoghi di ritrovo: un fenomeno sociale che non può passare inosservato poiché interessa sì i giovani, ma sta diventando sempre di più intergenerazionale e soprattutto interclassista. Ciò che emerge in questa moda “autentica” è che quello che piace e che è comodo lo si indossa senza però mai trascurare il trend del momento e ciò che è fashion!

Dopo il successo dell’apertura di “Holypopstore” nel 2014 diventato punto di riferimento tra gli sneakerhead della capitale, con “Holypop Woman” in via della Penna 50 a Roma, i titolari Alessandro Bernabei e Maurizio Cherchi, hanno voluto aprire questo punto vendita dedicato soprattutto al mondo femminile in cui trovare gli accessori più svariati, sfiziosi e golosi, spesso, introvabili. Al Christmas Party, organizzato dalla sociologa ed ex volto Rai Deborah Bettega, oltre a tantissimi appassionati del genere, sono intervenuti parecchi personaggi, intrattenuti dalla musica del duo dei “Touch the Wood” con Marco G e Mr Kite, che hanno degustato varietà di sushi servito da giapponesi in abiti tradizionali insieme a spumante e una tipica birra aromatizzata alla tequila. Gli ospiti di “Holypop Woman” si sono soffermati in questo spazio che rispecchia la moda contemporanea, tra questi lo sceneggiatore e produttore Enrico Vanzina, attentissimo ai fenomeni sociali e maestro di grande successo nel descriverli anche al cinema, il regista Ruggero Deodato ma anche attori come Brando Giorgi, Fabrizio Bucci, Blas Roca Rey, Raffaello Balzo, Anthony Peth, Vincenzo Soriano con Giuseppe De Girolamo suo ufficio stampa, nonché giornalista enogastronomo e storico ufficio stampa per la Campania del concorso Miss Italia, il top model Roger Garth, lo sportivo Stefano Pantano e il conduttore radiofonico Bibi Gismondi. Riguardo il mondo femminile c’erano attrici che possiamo ammirare ora sugli schermi come Barbara Tabita e televisive come Veronica Logan, Fanny Cadeo, Annalisa Aglioti, Roberta Beta, Janet De Nardis, Daniela Martani, la giornalista Rai Antonietta Di Vizia, Antonella Salvucci, Claudia Cavalcanti, ecc.

Qui si è in un’atmosfera magica dove trovare non solo giocattoli da collezione per tutte l’età, ma anche gioielli in argento che riproducono con arte miniaturistica i quattro zampe piuttosto che libri pop up dedicati a personaggi indimenticabili. Non manca lo spazio Nail Bar per dedicarsi all’aspetto estetico di mani e piedi mentre si sorseggia la bevanda preferita. 

“Holypop Woman” è una vera e propria “Drem Factory” dove poter soddisfare i desideri più singolari e divertenti!

 

Deborah Bettega


SONO ROMAGNOLO: TORNA LA PRIMA FIERA DELL’IDENTITA’ ROMAGNOLA DAL 3 AL 5 MARZO A CESENA: ECCO UN PRIMO CARTELLONE DI EVENTI MUSICALI

0 commenti
Anteprima dei nuovi dischi di Moreno Il Biondo e Mirko Casadei coi progetti Extraliscio” e “Sono Romagnolo”.
Partono le iscrizioni a Romagna Canta, il primo festival della canzone da ballo e dialettale, e Rockmagna Mia, per gli artisti e indie band romagnole insieme ai rock club, con Orchestrissima si voterà la migliore orchestra della tradizione del folklore romagnolo dal vivo dell’anno insieme alle feste e alle balere e il miglior Dj della Romagna insieme ai disco club. Anche quest’anno sarà’ assegnato il premio Sono Romagnolo a un Artista acclamato Romagnolo dell’Anno:  per il 2017 sarà’ premiato Ivano Marescotti che terrà un suo recital Domenica 5 marzo.
 Torna alla Fiera di Cesena dal venerdì 3 alla domenica 5 marzo, dopo il successo della prima edizione con 24 mila presenze, la kermesse Sono Romagnolo, la prima fiera dell’identità romagnola.
Quest’anno si presenta ricco il cartellone di eventi musicali, sotto la direzione artistica di Giordano Sangiorgi, patron del MEI e Organizzatore della Notte del Liscio per la Regione Emilia-Romagna e della Festa della Musica dei 1000 Giovani per il Mibact nella Capitale Cultura d’Italia, tra festival canori, contest tra nuovi artisti emergenti romagnoli, le selezioni per i migliori dj romagnoli e il grande voto per la migliore orchestra dal vivo della tradizione del folklore romagnolo e le tre giornate a disposizione delle migliori scuole di ballo della Romagna e ai migliori buskers del territorio.
Si parte venerdì 3 marzo con Romagna Canta, il primo festival della canzone da ballo e dialettale, alla quale si potranno iscrivere tutti gli artisti e le orchestre che hanno realizzato una nuova canzone sui ritmi del folklore romagnolo -valzer, polka e mazurka- con testo in italiano e/o in dialetto romagnolo, uscita dal 30 marzo 2016 fino al 30 gennaio 2017. I brani dovranno pervenire entro il 30 gennaio 2017 agli organizzatori alla mail: segreteria@materialimusicali.it . Si tratta di un festival che vuole rinnovare la tradizione del folklore romagnolo attraverso la valorizzazione di nuovi brani capaci di rinnovare il  repertorio della musica della nostra terra.
In contemporanea, nella stessa serata, su un altro palco si terrà Rockmagna Mia, a cura del MEI, che invita tutti i giovani artisti e indie band a iscriversi presentando le ultime nuove produzioni indipendenti ed emergenti realizzate sempre nell’ultimo anno, a partire dal 30 marzo 2016 fino al 30 gennaio 2017, abbinandoli a un club di musica dal vivo della Romagna per proseguire a fare crescere il rinnovamento della musica della nostra terra che ha visto sul piano nazionale spiccare artisti del calibro di Quintorigo e Nobraino solo per citare due dei nomi più’ noti, grazie anche al forte scouting realizzato da manifestazioni come il Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti giunto al ventesimo anno e tante altre sul territorio. Le iscrizioni potranno pervenire entro e non oltre il 30 gennaio 2017 alla mail: mei@materialimusicali.it
Si prepara poi un grande Sabato 4 marzo con la presentazione sui due palchi dei nuovi dischi di Mirko Casadei “Sono Romagnolo”, fusione del meglio della tradizione della famiglia Casadei e sonorità popular- folk di Mirko, figlio del mitico Raoul, anticipato dal contest musicale “Un artista da lanciare” che giunge alla sua quarta edizione a cura delle Edizioni Musicali Raoul Casadei Simpatia, mentre Moreno Il Biondo e Fiorenzo Tassinari con Mirco Mariani di Extraliscio, capo orchestra di Vinicio Capossela, presenteranno per la prima volta il nuovo progetto tutto strumentale di “Extraliscio” , inserendo ospiti provenienti dal progetto di “Cose di Romagna”, il progetto di Liscio 2.0, curato da Cinzia Magnani della Casa della Musica di Faenza, che vede la valorizzazione delle giovani band indipendenti che reinterpretano il liscio come la Pneumatica Emiliano- Romagnola, gli Scaricatori di Portico, Mr. Zombie, Dal Vangelo Secondo, Quinzàn, Ochtopus e tanti altri che, dopo il boom della prima edizione della Notte del Liscio, si stanno sempre più avvicinando al mondo delle tradizioni del folklore romagnolo rinnovandole per avvicinarle al pubblico delle giovani generazioni. Durante la giornata si terra’ una festa per i 70 anni delle edizioni musicali Casadei Sonora di Riccarda Casadei che prevede numerosi ospiti che sono  in via di definizione.
Domenica 5 marzo, infine, un grande Pomeriggio di Gala con “Orchestrissima”, la prima votazione da parte degli addetti ai lavori, della Migliore Orchestra dal Vivo di Liscio dell’Anno appena trascorso, mentre una giuria tecnica selezionerà’ i migliori dell’anno appena finito nelle diverse categorie: cantanti, ritmica, fiati, fisarmonica, violino e altri strumenti.  Sull’altro palco si terrà’ insieme a Cosascuola Academy la prima edizione di Indipendeejay Romagna , l’evento che raccoglie i Dj della Romagna che programmano musica indie nei disco club della Romagna , valorizzando così i Dj, non solo nel ruolo di animatori musicali, ma anche di creatori e producers dell’opera musicale che programmano in  estemporanea durante le serate rielaborando e mixando suoni su altri suoni.
Sempre domenica 5 marzo Ivano Marescotti riceverà il premio “Sono Romagnolo” come Romagnolo dell’Anno e terrà’ un suo Recital esclusivo per la Fiera, mentre per tutte le tre giornate di “Sono Romagnolo” l’Ente Tutela del Folklore Romagnolo, coordinato da Ferrino Fanti,  coordinerà’ la presenza delle migliori scuole di ballo di liscio e moderno della Romagna che proporranno le loro migliori performance durante la giornata e i padiglioni della kermesse fieristica saranno animati da buskers del territorio, con interventi anche aperti a bande e sciucarèn, che reinterpreteranno musiche e suoni della nostra terra.
 Per tutte le informazioni per i contest e per tutta la parte artistica:
 Casa della Musica
Cinzia Magnani
0546.646012 / 338.4691819
 Direzione artistica:
Giordano Sangiorgi
Coordinatore del MEI e Organizzatore della Notte del Liscio e Organizzatore Festa della Musica del Mibact Capitale Cultura d’Italia
Tel: 349/4461825


Pagina 3 di 150«12345»...Fine »