segui LMN:     


Online il Dossier Hera dedicato al settore idrico

0 commenti

Il decimo Dossier on line su www.gruppohera.it/dossier, parla del settore idrico e dell’innovazione tecnologica come arma per contrastare la siccità nel mondo



I Dossier Hera arrivano a 10: è on line da oggi il nuovo numero degli approfondimenti web della multiutility, dedicato all’acquedotto e all’innovazione tecnologica in campo idrico. Un tema chiave per il futuro del pianeta: secondo i dati dell’Onu e dell’Ocse, tra 40 anni la popolazione mondiale raggiungerà i 9,5 miliardi di persone e la domanda d’acqua crescerà del 55%. Se a questo si aggiungono i cambiamenti climatici, che provocano alluvioni e siccità scardinando il ciclo naturale dell’acqua, il risultato è preoccupante: le stime parlano di oltre 2 miliardi di persone (il 40% della popolazione) che nel 2050 vivranno in aree considerate ad altissimo stress idrico, concentrate soprattutto in Africa e Asia.

Tecnologie industriali, ricerca e sviluppo, soluzioni innovative per affrontare la crisi idrica: ecco di cosa parla il nuovo Dossier Hera. Di questo si occupa il nuovo Dossier web del Gruppo Hera, on line da oggi con video interviste, articoli, infografiche e fotogallery, per far capire anche ai non addetti ai lavori tutto il lavoro che c’è dietro a un semplice rubinetto che si apre e fa uscire l’acqua.

Il Dossier dedica poi una parte alla situazione italiana, illustrando tutti i numeri del ritardo infrastrutturale (secondo stime del Blue Book di Federutility). Perdite alte, continuità non garantita, danni ambientali per la mancata depurazione: il Paese è indietro rispetto agli standard europei, visto che a fronte di almeno 3 miliardi di euro di investimenti annui necessari, se ne fanno solo la metà. E il 25% degli italiani resta ancora scollegato alle fognature.

 L’unica strada per sconfiggere la sete è un uso più razionale dell’acqua. Che significa nonconsumi più attenti, ma anche e soprattutto innovazione.

Un esempio concreto di come l’innovazione disseterà il mondo è quello dell’appenino modenese: una zona che d’estate viene spesso colpita da siccità, mettendo in difficoltà l’approvvigionamento da fiumi e sorgenti. Anni di investimenti hanno permesso a Hera di risolvere questo problema: grazie alle “interconnessioni” delle rete idriche l’acqua a Modena “sale” dalla pianura alla montagna. Una complessa maglia tra le più innovative d’Italia, che d’estate permette il prelievo dai pozzi in pianura e d’inverno fornisce acqua migliore, direttamente dalle sorgenti.

 

Tutte le info su

http://www.gruppohera.it/gruppo/com_media/dossier_acquedotto/

 

 

 


La municipàL presenta il singolo “Valentina Nappi”

0 commenti

La municipàL

Presenta il singolo

“Valentina Nappi”

Ovvero la porno star più “chiacchierata” del momento

 

Guarda qui il video

https://www.youtube.com/watch?v=pKLwbi30iYQ

 

“Valentina Nappi” on line su negozi digitali

 

Valentina Nappi parla dell’amore fraterno,di quello che lega due persone a prescindere dal corso degli eventi e dai giudizi della gente.

 

La nostalgia di un’infanzia felice e spensierata, dove tutto era semplice, si scontra con un presente corrotto dallo scorrere del tempo, dove le parole non dette e l’incomunicabilità sembrano costruire un muro tra gli anni migliori e il presente.

 

Da qui il desiderio di costruire una macchina del tempo, che rimetta a posto ogni pezzetto di quel puzzle che ha preso una forma inaspettata, trasformando quella bambina che giocava nel cortile in una diva del porno mondiale.

 

"Il videoclip è realizzato con la tecnica dell'animazione stop motion da Gianni Donvito e la Bottega d'Arte Ateneriena e mostra attraverso un bianco e nero d'altri tempi, i sogni e le inquietudini di un adolescente alle prese con gli stati d'animo tipici della sua età."

 

LEGGI QUI IL TESTO DI “VALENTINA NAPPI”

http://www.lunatik-ftp.it/dati/PDF/v_nappi_municipal.pdf

 

BIOGRAFIA

 

Carmine Tundo è il deus ex machina di La municipàL

Nasce a Galatina il 26/12/87, comincia a scrivere le sue prime canzoni da bambino, nell’adolescenza entra in una band ska punk,i Cruska con la quale gira l’Italia suonando nel circuito alternativo.

Intanto prende forma il suo progetto solista, Romeus e viene scoperto da Corrado Rustici, produttore di fama mondiale, con il quale comincia a lavorare al suo primo album,supportati da Caterina Caselli,che da subito sposa il progetto.

Da qui nasce la collaborazione con l'etichetta Sugar, che porta alla pubblicazione del suo album d'esordio "Romeus". L'album, registrato da David Frazer in California, e masterizzatro da George Marino allo Sterling sound studios di New york esce nel febbraio 2010.

Nel frattempo vince Sanremolab,che lo fa accedere a Sanremo giovani 2010, dove si esibisce con il brano "Come l'autunno".

Continua la sua attività da produttore,arrangiatore e autore,che lo porta a scrivere canzoni per artisti emergenti e non, come Malika Ayane.

è stato il vincitore assoluto della XXII edizione di Musicultura con “Caviglie Stanche”, brano premiato inoltre con il Premio della Critica.

Comincia da qui un percorso artistico che lo porta a sperimentare nuove strade e collaborare con artisti provenienti dalle diverse arti.

Scrive la colonna sonora per un opera teatrale "La pescatrice di scarpe" e dà vita a un progetto cinematografico con il regista Antonio Passavanti incentrato sulla raccolta di storie in giro per l'Europa,dove scrive anche la sceneggiatura e la colonna sonora.

Nel 2013 dà vita a nu-shu,un duo noise rock, insieme al bassista Giuseppe Calabrese,dove suona anche la batteria,e pubblicano il primo singolo "Funky superstar".

Nel 2014 nasce Uriel, band post rock,in cui è autore voce e batterista in trio con i chitrristi roberto mangialardo e raffaele littorio

 

Nel 2013 nasce anche "La municipàL" progetto di pop d'autore,dove raccoglie le canzoni più ironico,romantiche scritte negli ultimi anni,volendo affrontare temi quotidiani con leggerezza,espensieratezza.

Decide di andare controcorrente e di non apparire mai, affidando a vari disegnatori e artisti la creazione di un avatar, un artista che non c'è. Da qui nasce la collaborazione per il primo singolo con plasmedia edhermes mangialardo,disegnatore e animatore, che porta alla creazione di "via coramari" primo singolo con videoclip realizzato con la tecnica della stop motion fotografica.Nel 2014 entra a far parte de La municipàl Isabella Tundo,sua sorella,che ha studiato pianoforte ed è autrice e compositrice,creando così delle nuove sfumature all’interno delle canzoni e un affiatamento emotivo che solo fratello e sorella possono avere.

 

 

 


Corso gratuito On-Line: Obbiettivi e Mete

0 commenti

In questo corso apprenderai: perché le persone a volte lavorano duramente per raggiungere le proprie mete ma non fanno nessun progresso nel raggiungerle.
Che cosa puoi fare, passo dopo passo, per trasformare i tuoi piani in una realtà.
Gli esatti strumenti per stabilire e raggiungere le mete in qualsiasi attività.

Come si realizza qualcosa di concreto? Come si trasforma un sogno in realtà? Come si realizza un piano? Molte persone sembrano non raggiungere le loro mete od hanno progetti incompiuti e molte si ritrovano ad affrontare compiti che appaiono loro schiaccianti, persino irrealizzabili. Questo vale non solo per gli individui, ma anche per le aziende e persino per intere nazioni. La storia è piena di progetti falliti.

Durante i suoi studi nel campo dell’organizzazione, L. Ron Hubbard ha sviluppato una completa tecnologia che può far raggiungere il successo a qualsiasi gruppo. In questo modo, ha fornito anche una soluzione al più comune dei fallimenti: l’incapacità di eseguire un piano.

In questo opuscolo e nel suo corso corrispondente, scoprirete come raggiungere praticamente qualunque meta vi poniate, grande o piccola che sia. I piani possono essere realizzati, ma bisogna eseguire, una dopo l’altra, una serie di azioni vitali per la buona riuscita. Imparerete quali sono queste azioni e come utilizzarle in qualsiasi campo: ambizioni personali, famiglia, gruppi, ditte ed altro ancora. Imparerete che i vostri sogni possono diventare realtà.
Inizia il corso!

www.scientology.it/courses/targets
 


Roma4You partner ufficiale di Roma Vintage

0 commenti

Torna il Roma Vintage, una vera e propria istituzione del divertimento nell’ambito dell’estate romana, che quest’anno presenta una serie di interessanti novità. Come nel caso della partnership tra Roma Vintage (patron David Bisceglia) e Roma4You, che da venerdì 20 giugno, e fino al termine della manifestazione, sarà presente con un suo stand all’interno del villaggio per far conoscere gli innovativi prodotti di Roma4You, in primis il suo circuito sconti esclusivo abbinato a una carta speciale: la Roma4You card. A parlarne è Cristian Di Nardo, Presidente di Roma4You Srl: “Questo progetto nasce per mettere in collegamento i cittadini con quante più possibili attività commerciali e culturali, offrendo l'opportunità di ottenere, con una sola carta sconti, numerose agevolazioni in ogni settore dello shopping e dell’intrattenimento. Il nostro intento, infatti, è quello di soddisfare qualsiasi necessità”. Dunque, riprende Di Nardo, “all’interno di Roma Vintage, il nostro staff – preparato e disponibile – presenterà la carta sconti, che è in grado di garantire non solo le promozioni attivate nel villaggio, ma tutte le convenzioni (più di mille) presenti sul portale di Roma4You e fruibili durante i due anni di durata della carta”.

 

Nel dettaglio, chi acquisterà la carta sconti presso lo stand, la pagherà a un prezzo vantaggioso (24.90 euro anziché 30 euro) e avrà, oltre tutte le convenzioni già in atto valide per due anni, il 10% di sconto presso tutti i punti ristoro del Roma Vintage Village, le consumazioni in discoteca e il 10% di sconto su tutti i biglietti degli eventi in programma (concerti, teatro, cinema e cabaret). Inoltre, chi acquisterà la Roma4You card, potrà partecipare al contest “Scatta una foto e vai in vacanza”: in palio ben 10 vacanze Iperclub. Conclude Di Nardo: “Abbiamo scelto di essere partner di Roma Vintage per l’importanza che questa kermesse ricopre a Roma. Desideriamo farci conoscere e far conoscere a tutti le grandi opportunità che Roma4You ha creato per i cittadini, per i turisti e per le imprese”.


Marco Chiavistrelli presenta il nuovo singolo “Prologo dei racconti di Canterbury”

0 commenti

Marco Chiavistrelli presenta il nuovo singolo “Prologo dei racconti di Canterbury” estratto  dell’album “Canzoni per un nuovo mondo” (Latlantide – 2013).

Marco Chiavistrelli è un cantautore di Pisa, emerge dal cantautorato politico-impegnato degli anni '70, in cui scrive alcuni tra gli inni-canzone più cantati del movimento, su Salvador Allende, Dante di Nanni, Salvador Puig, esibendosi nei principali festival del periodo Con Gaslini, Area, Guccini, Masi, Bennato, Venditti, Esposito, Branduardi, Battiato, Rocchi, Lolli..

Negli anni successivi fa una scelta di vita e musicale molto personale e intimista cercando di rendere luce sulla libertà dentro e fuori la persona, con tematiche comunque anche sociali e sulla natura.

 

Videoclip: Marco Chiavistrelli “Prologo dei racconti di Canterbury

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=uOtaSENdvjU

 


Guarda il nuovo video dei DEMOMODE

0 commenti

DEMOMODE

Presentano

EP

Etichetta; Dcave Records
http://www.dcaverecords.com/

 

http://www.demomode.it

http://www.facebooK.com/demomodeband

 

Guarda qui il video

https://www.youtube.com/watch?v=ZGCwTBVjtDg

 

 

Il nuovo Ep dei Demomode è un assaggio del lavoro che verrà di qui a breve (l'uscita del prossimo album è prevista per l'autunno)… serve a dire che il R’n R, quello che arriva a tutti, senza fronzoli e finti intellettualismi si può fare anche in Italia e può arrivare ovunque.

 

CODICI

Un monolite in 4quarti.

Ad ogni riff una precisa risposta, schietta, ruvida, fanculo.

 

 

DISCOGRAFIA

Demo Mode – Niente come niente – 2008 – Autoproduzione
Music Village Compilation VOL. 1 – 2008 – Pirames International
Band per Messina – Mani – 2009 – Imago Sound
Demo Mode – Hai Paura – 2010 – Autoproduzione

 

 


Pagina 3 di 108«12345»...Fine »