segui LMN:     


Torino: Antonio Cospito riceve l’abbraccio paterno di Papa Francesco

0 commenti

Papa Francesco a Torino in occasione dell'Ostensione della Sindone 2015, incontra il Dehoniano Orante – Antonio Cospito, che non gli ha fatto mai mancare il suo incoraggiamento dopo aver saputo delle sue patologie degenerative e Invalidità Civile. Antonio Cospito era accompagnato da Natale Maroglio (www.natalemaroglio.eu).

Antonio Cospito (www.antoniocospito.eu) è conosciuto in tutto il mondo come autore-compositore di musica cristiana, per il brano “Papa Francesco” (La Prima Canzone dedicata al Santo Padre), come autore della compilation “Misericordia Vultus” – Brani tratti dai discorsi più belli di Papa Francesco (Giubileo 2015-2016) e per aver scritto ed ideato lo Spettacolo di Evangelizzazione “Canto a Te Gesù” (GMG 2016).

Antonio, ci racconta l’emozione del suo incontro con papa Francesco?
L’incontro è stato molto intenso e carico di sensazioni. In questi casi le parole non contano, perché le anime non hanno bisogno di parole per comunicare tra loro; anzi le parole a volte sono d’impiccio. L’emozione che si prova di fronte a papa Francesco è quella che tutti hanno avvertito quando, con la sua disarmante semplicità, ha salutato con un “Buonasera” i fedeli che da ogni parte del mondo seguivano col fiato sospeso l’elezione del nuovo pontefice.

Cosa le ha regalato Francesco?
Mi ha regalato il suo abbraccio “PATERNO” che mi mancava da molti anni, tanta serenità, e una benedizione particolare per tutte le mie patologie degenerative, che ogni giorno mi portano tanto dolore fisico e morale.

Che cosa pensa di questo Pontefice così amato?
Papa Francesco è un grande uomo di DIO, ha la grandezza dei buoni e la bontà dei grandi. Si dona al prossimo senza riserve, e questo è per tutti i cristiani il più prezioso dei doni. Uno di Noi!

————–

Rete Cattolica – Ufficio Stampa
Sito Web: www.cattolicie.eu


NASCE ‘MALATI REUMATICI IN RETE’: 18 ASSOCIAZIONI PAZIENTI STRINGONO UN PATTO #EULAR2015

0 commenti

 

Un accordo di programma tra le Associazioni pazienti nazionali e territoriali dell’universo ‘reumatologia’, per realizzare un percorso comune di sensibilizzazione della popolazione e di progettualità condivisa a favore dei pazienti.

È l’accordo ‘Malati reumatici in rete’, siglatoa Milano dai rappresentanti di 18 associazioni, che unite si sono presentate al Congresso europeo di reumatologia (EULAR) di Roma (10-13 giugno), per proporre richieste uniche e condivise alle Istituzioni.

 

«Con questo accordo – illustra Gabriella Voltan dell’Associazione Nazionale Malati Reumatici onlus (ANMAR) e referente coordinatore della Rete – si vuole dare più energia e coordinamento al raggiungimento degli obiettivi comuni delle associazioni. Nell’ambito socio-assistenziale mireremo a migliorare la qualità dei servizi diagnostici, terapeutici, psicologici, sociali, assistenziali e lavorativi, su tutto il territorio nazionale. Ci muoveremo, inoltre, anche su un secondo e non meno importante fronte: la creazione di percorsi atti all’applicazione di norme utili per le persone con queste patologie».

 

Le 18 Associazioni Nazionali e Regionali coinvolte, infatti, pur mantenendo la loro autonomia operativa, collaboreranno a livello sia locale che nazionale, per attuare azioni che portino a un miglioramento delle condizioni del malato reumatico.

La rete farà tesoro delle esperienze e delle esigenze delle singole associazioni, sia per la loro conoscenza specifica della patologia sia per quella del territorio dove operano, per delineare, elaborare e implementare percorsi comuni, condivisi e approvati dai rappresentanti delle Associazioni collegate.

Il primo passo è stato quello di individuare quattro gruppi di coordinamento nell’ambito delle diverse patologie: immunoreumatico, infiammatorio, dei problemi dell’età evolutiva e del dolore cronico.

«Da quest’anno si inizia con uno sforzo congiunto, che permetterà sia di rendere più incisive e mirate le iniziative delle singole associazioni sia di unire le forze per migliorare in modo più concreto la vita dei malati reumatici – aggiunge Renato Giannelli, presidente ANMAR – In Europa esistono proficue collaborazioni tra le varie associazioni pazienti, come dimostrano importanti iniziative congiunte. È nostra intenzione raggiungere gli stessi risultati in Italia».

 

Così, come in Europa già esiste una collaborazione tra le varie associazioni pazienti (come dimostrano iniziative congiunte es fit for work) così anche le associazioni italiane di malati reumatici italiane si presenteranno congiunte all'EULAR.

 

Tre le principali attività previste per quest’anno. La Rete si coordinerà per partecipare attivamente all’organizzazione della Giornata mondiale del Malato Reumatico, in occasione della quale verranno aperti presidi di reumatologia su tutto il territorio nazionale. La seconda iniziativa è l’organizzazione del Congresso Annuale, che si terrà in concomitanza con quello organizzato dalla Società italiana di Reumatologia (SIR): sarà un’occasione preziosa per fare il punto sul passato e valutare le necessità per il futuro. Inoltre la rete sarà impegnata attivamente nella presentazione dei PDTA a livello regionale. In particolare, le associazioni firmatarie, presenti nelle regioni interessate, saranno protagoniste negli eventi locali di presentazione del documento nazionale relativo al PDTA.


The Green healing expo a Palazzo Costantino-Palermo

0 commenti

 

"THE GREEN HEALING" 
Rosalia on The Road


In occasione dell'emanazione dell'Enciclica sull'ambiente di Papa Francesco, Santa Rosalia patrona di Palermo diventa fortemente ambientalista e volge lo sguardo su una Palermo DESERTIFICATA distrutta    
Inquinata. La vera peste a cui ogni giorno assistiamo. La morte della natura e il sopravvento del cemento sulla bellezza. Una peste che non si guarisce e  che desertifica  avvelena l'anima il cuore e la mente-

"#TheGreenHealing"
Scuderie Palazzo Costantino Quattro Canti -
Palermo Festino di Santa Rosalia 14/15 luglio
Multi installation
Artist:
Luigi Citarrella 
Beatrice Feo Filangeri
Elisa Martorana 
Daniele Cangialosi
Carmelo Maria Carollo
Scuola di Cinema Sud Giuseppe Paternò per RadioIn

Vernissage 14 luglio ore 19.00
A cura di BeatriceFeoFilangeri
Comunicazione visiva  a cura  di Elisa Martorana
 


Il Teatro Solis domenica a Varco Sabino per i “Territori capaci di futuro”

0 commenti

Uno spettacolo itinerante della compagnia teatrale accompagnerà i visitatori per le vie del paese nel corso della manifestazione legata ad EXPO 2015

 

Sarà l’allegra compagnia del Teatro Solis di Rieti, domenica 21 giugno, ad invadere pacificamente le vie di Varco Sabino in occasione dell’appuntamento con i “Territori capaci di futuro”. 14 eventi su “cibo, turismo, cultura in Provincia di Rieti” collegati ai temi e alla filosofia di EXPO 2015 e sostenuti dalla Regione Lazio. Trampolieri e funamboli, tra colori e musica, animeranno nel pomeriggio le vie del borgo con uno spettacolo itinerante che accompagnerà i visitatori e non mancherà di incuriosire grandi e piccoli.

Il Lago del Salto e il suo ambiente incontaminato faranno da cornice alla giornata, davvero molto ricca di eventi da non perdere. Sarà possibile effettuare un giro turistico del lago grazie ai battelli a disposizione dei visitatori, che avranno così la fortuna di ammirare le bellezze paesaggistiche del territorio da una prospettiva invidiabile.

Per gli amanti del brivido è prevista, alle 16, una dimostrazione di arrampicata sportiva sulla falesia di Piè la Vena a ridosso del centro abitato. Voluta da un volenteroso gruppo di arrampicatori locali ed inaugurata lo scorso anno,  con prese a tacche e piattoni spioventi, risulta essere tra le più difficili da affrontare anche per scalatori esperti. 

Nel corso della giornata saranno tanti  gli appuntamenti previsti dal programma che prevede alle 9.30 l’apertura degli stand espositivi e il saluto del Sindaco di Varco Sabino Gabriele Maglioni e del Presidente della Comunità Montana del Salto Cicolano Gaetano Micaloni.

 

Dalle 10.00 alle 13.00 un momento di degustazione esclusivo per i visitatori con l’apertura del laboratorio Antichi Mestieri “Come si realizza il Formaggio”. I partecipanti assisteranno alla preparazione di ottimi formaggi e squisite ricotte realizzati con il metodo tradizionale, e realizzati dai produttori locali.

Il programma della giornata si arricchisce con la presentazione del Menù degli chef dell’Istituto Alberghiero Costaggini di Rieti. Gli chef proporranno una rielaborazione del menù speciale portato a EXPO 2015, con i prodotti tipici del territorio. Sarà possibile degustarlo, a pranzo, presso i ristoranti e gli agriturismi aderenti. 

Completa la giornata, alle ore 20, la “cena conviviale” organizzata dalla Pro Loco di Varco Sabino, offerta gratuitamente ai visitatori e da gustare insieme ai molti altri prodotti di grande qualità e a Km Zero che per tutto il giorno si potranno trovare negli stand.

Tutte le informazioni sull’evento e sui prossimi appuntamenti di “Territori capaci di futuro” sono disponibili sul sito www.percorsireatini.it, sulla pagina Facebook Percorsi reatini e sul profilo Twitter @percorsireatini. Per ulteriori dettagli potete scrivere a info@percorsireatini.it

 

 

 


Nicola Savoretti: i video delle sue attività all’interno dell’Ordine di Malta

0 commenti

Sul canale Youtube di Nicola Savoretti, manager dall'esperienza consolidata a livello internazionale, sono disponibili i video delle sue attività all'interno dell'Ordine di Malta in Russia.

Nicola Savoretti

Il canale Youtube di Nicola Savoretti: esposizioni e cerimonie ufficiali dell'Ordine di Malta

Nicola Savoretti è un manager che si è formato a livello internazionale e ha ricoperto importanti ruoli in ambito associativo. Tra le sue attività si segnala anche quella per l'Ordine di Malta in Russia, come Primo Consigliere dell'ambasciata. Sul canale Youtube del manager sono disponibili alcuni filmati che testimoniano di questa partecipazione. Un video sull'esposizione dell'Ordine tenutasi al Cremlino nel 2012: un'occasione per celebrare i 20 anni di relazioni ufficiali con la Russia attraverso la presentazione della mostra "I tesori dell'Ordine di Malta. Nove secoli di servizio alla fede e alla carità", che raccoglie oltre 200 oggetti provenienti da collezioni private e musei in Italia, Francia e Malta. Un filmato della cerimonia di conferimento a Vladimir Alexandrovich Zakharov della carica di Commander Pro Melito Melensi dell'Ordine di Malta, evento introdotto dal manager Nicola Savoretti.

Nicola Savoretti: excursus professionale ed esperienze a livello internazionale

Classe 1964, Nicola Savoretti si forma a Monte Carlo, Mosca e Ginevra. Nel 1984 comincia il suo percorso professionale a Courmayeur, presso Funivie Val Veny, l'azienda del padre, all'interno della quale opera in qualità di Responsabile delle Public Relations. Dopo aver lavorato in società svizzere e sovietiche di prestigio, nel 1990 viene nominato Area Manager di Ares – Serono, azienda farmaceutica per la quale diventa successivamente General Manager dell'ufficio moscovita. Fonda, in seguito, due società che operano in settori differenti: Sanoder Consultants S.A. e Chronolux S.A. Nel 2005 dà vita anche a Thai Concierge, azienda che promuove il turismo russo in Thailandia e che contribuisce a incrementare il numero di turisti russi in quel Paese dai 50.000 del 2005 agli oltre 1,2 milioni del 2012. Attualmente Nicola Savoretti è Presidente della International Civil Defense Academy e della International Civil Defense Support & Coordination Agency, entrambe con sede a Ginevra.

Per visionare i filmati relativi alle attività di Nicola Savoretti, visita il canale Youtube del manager.


La tecnologia integrata di Leading Technologies per emozionare i visitatori di Expo 2015

0 commenti

Leading Technologies è l'azienda di riferimento per tutti gli allestimenti audio, video, luci che caratterizzano l'interno del suggestivo Palazzo Italia ad Expo Milano 2015.

Leading Technologies padiglione Italia

Leading Technologies e il contributo fornito ad Expo Milano 2015

Expo Milano 2015 rappresenta un evento unico e straordinario che da sempre racchiude al proprio interno la maggior parte dei Paesi mondiali e rappresenta una vetrina irripetibile per ogni tipo di azienda. Leading Technologies, società all'avanguardia per tutto quello che concerne sistemi audio, luci e broadcast, con un'esperienza di oltre 35 anni, è stata selezionata per partecipare alla realizzazione del padiglione che rappresenterà il nostro Paese al mondo interno, Palazzo Italia, unica struttura che rimarrà attiva anche al termine dell'Esposizione Universale. L'impegno del gruppo e dei vari collaboratori ha permesso di dotare la struttura con alcuni dei prodotti più tecnologici e all'avanguardia per l'intero settore, grazie ai quali i visitatori saranno introdotti in un ambiente unico, in grado di emozionare lungo tutto il percorso e permettendo di vivere in prima persona le meraviglie del nostro Paese.

I prodotti forniti da Leading Technologies per l'allestimento del Palazzo Italia

Palazzo Italia rappresenta il cuore dell'intero padiglione nazionale e al suo interno è inserita la mostra "Casa dell'Identità italiana", in cui sono rappresentate le quattro principali potenze italiane: la Potenza del Saper Fare, la Potenza della Bellezza, la Potenza del Limite e la Potenza del Futuro, suddivise su tre differenti piani espositivi. All'interno di questi spazi il visitatore sarà portato nei più bei luoghi del nostro Paese, vivrà alcuni dei momenti più emozionanti che ne hanno caratterizzato la storia e avrà occasione di scoprire le diverse professionalità che lo abitano e lo vivono ogni giorno. Per rendere l'esperienza il più realistica possibile, Leading Technologies ha fornito i migliori prodotti audio e video attualmente presenti sul mercato, come ad esempio le luci a marchio Martin Professional, i diffusori JBL Professional e finali Crown, sistema audio Player AV Stumpfl. Grazie all'utilizzo di schermi LED Lightbeam di 3×3 metri ad alta risoluzione è stato possibile ricreare la sensazione di trovarsi all'interno dei principali mercati italiani e un sistema composto da tre Mediaserver AV Stumpfl Wings Install Quad e 12 proiettori permette di proiettare 21 personaggi su apposite sagome in legno, creando l'illusione di parlare in prima persona con il soggetto desiderato. All'interno della struttura sono inoltre fedelmente rappresentati alcuni dei maggiori disastri ambientali accaduti nella storia del Paese e le principali bellezze panoramiche e architettoniche, con possibilità di visitarli sia internamente che esternamente grazie alle grande tecnologia fornita da Leading Technologies. Infine è presente anche un auditorium allestito con i migliori marchi a livello mondiale come JBL Professional e Crown per la diffusione, AKG per quanto riguarda i microfoni, Soundcraft, Martin Professional per le luci e AMX per controllare il sistema.

Per conoscere tutti i sofisticati prodotti che caratterizzano il suggestivo allestimento di Palazzo Italia vieni a visitare il sito ufficiale di Leading Technologies.


Pagina 3 di 126«12345»...Fine »