segui LMN:     

Vittoria e playoff, il Futsal Terzigno fa festa

0 commenti

Ieri a Torre del Greco, con una bella vittoria per 5-4, il Futsal Terzigno si è qualificato aritmeticamente per i playoff di calcio a 5 di serie D! Prima della partita il vantaggio sui diretti avversari del Casarea era di un solo punto, ma l'importante era solo vincere senza fare ulteriori calcoli!Questa giornata è stata il coronamento di un campionato partito senza nessuna pretesa, ma che dopo un avvio zoppiccante, ha visto i ragazzi di mister Guastaferro, e del presidente Biagio Ferraro, migliorare sempre di più ,partita dopo partita, grazie anche al sostegno encomiabile della propria tifoseria, fino al raggiungimento  di un obiettivo che alla vigilia del campionato era del tutto improbabile! Ora testa ai play-off, che avranno inizio il 6 maggio!Sognare in grande ora si può, sperando di regalare una gioia alla comunità terzignese, da sempre vicina al mondo calcistico del proprio paese!!!


FINALE REGIONALE LAZIO A FONDI DEL SANREMO ARTIST TALENT

0 commenti

lMercoledi’ sera si è svolta presso il ristorante Al Boschetto eventi in località di Fondi (LT) la finale regionale del Sanremo Artist Talent organizzata dalla bella e sexy presentatrice e attrice Cinzia Cella, referente regionale Lazio del Sanremo Artist Talent nonché coordinatrice dell’intero format nazionale. Passano alla semifinale nazionale che si terrà a Gaeta presso l’albergo Villa Irlanda, dopo una scrupolosa e zelante votazione da parte della giuria, Walter Giammattei aggiudicandosi il primo posto nella categoria canto, a seguire Roberta Taglienti, Alessandro Elmonetto, Giulia Ludovica Di Fazio, Laura Cella, Joel Sirico ed, ancora, Beatriz Lima categoria Moda. Quest’ultima durante la serata ha sfilato abiti unici di alta moda del negozio Style Vanity e Atelier Rinaldi di Alessia Rinaldi, cosi’ come la bella presentatrice Cinzia Cella. La giuria capitanata dal presidente Salvo Miraglia, nonché responsabile nazionale del Sanremo Artist Talent e composta da esponenti di rilievo del basso Lazio, quali la cantante Dora, il cantante Lino Antoniani, ha votato secondo uno scrupoloso criterio, e, spesso trovandosi in serie difficoltà nel votare gli uni o gli altri concorrenti. Inoltre, alcuni giurati si sono esibiti a loro volta nelle proprie arti regalando emozioni e tanto divertimento ai presenti in sala. Difatti, strabiliante ed entusiasmante è stata l’esibizione del mago illusionista e trasformista di Fondi “SOPINO” (pseudonimo artistico di Simone Zomparelli) che ci ha regalato bellissimi momenti con una delle sue performance quali il tavolo volante, e chissà cosa ci riserverà per il 20. Ancora, Jessica Calamity, danzatrice e insegnante di danza del ventre che ha rubato la scena con il suo repertorio di danze orientali. L’intera serata era in diretta con radio Tirreno Centrale nonché ripresa dalle videocamere della tv di Euro-Channel. Molti gli sponsor che hanno voluto partecipare a questa iniziativa, quali: la palestra OVER THE TOP di Daniele e Stefano Notarianni sito in Fondi (LT), l’agenzia immobiliare Peticone di Massimo Peticone, Rapid Rent di Tullio Stefano, il ristorante Al Boschetto Eventi di Antonino e Fabio Iannone e Style Vanity e Atellier Rinaldi di Alessia Rinaldi. Indispensabile è stata, poi, la presenza del dj Valentino per le musiche e la fonia. Una serata, insomma, costellata da tanti e diversi talenti che hanno voluto esservi, sfidarsi fra loro fra musica, canto, ballo magia, moda e tanto altro ancora…


Una Vita Comoda: Abbigliamento Sportivo Uomo

0 commenti

Addio giacconi invernali, piumini, pellicce, pellicciotti, giubbotti e giacconi e Benvenuta Primavera! La Primavera è la stagione preferita da tutti. Perché?! Semplice, diamo spazio alla nostra fantasia, ai colori e agli abbinamenti più bizzarri. Quelli più avvantaggiati sono senz’altro i maschietti che scegliendo un Abbigliamento Sportivo Uomo sono sempre cool e alla moda.

Abbigliamento Sportivo Uomo: Fitness and Health

Dopo una giornata di duro lavoro indossando abiti eleganti, giacche, camice e cravatta, tornare a casa, spogliarsi e indossare una tuta, una felpa, una t-shirt è una sensazione che non può essere negata a nessuno. Chi non ama fare sport perché pigro o per mancanza di tempo, troverà piacevole sdraiarsi sul divano e guardare tv, serie tv, leggere, giocare alla playstation, indossando una tuta comoda magari felpata in inverno e in cotone d’estate. C’è chi ama il completo pantalone più felpa necessariamente abbinati e chi invece ama mischiare marchi, colori e forme. Gli amanti dello sport invece possono davvero fare dell’abbigliamento sportivo uno stile di vita. Per ogni sport un outfit personalizzato e all’ultimo grido. Chi ama correre o andare in palestra non si farà mancare  nella propria cabina armadio un angolo dedicato alla corsa: maglie termiche, canotte, magliettine traspiranti, pantaloncini con tasche, scalda muscoli, felpe con cappuccio o senza, giacche anti vento  e scarpa da running. Fare sport migliora la nostra vita, ci rende atletici, ci purifica, ci libera i polmoni ma soprattutto ci svuota la mente. Un outfit sportivo rende la nostra attività ancor più appagante rendendoci unici e sicuri di noi stessi.

Quando l’Abbigliamento Sportivo Diventa Moda

 

L’abbigliamento sportivo da uomo  è la scelta migliore per essere fashion ed impeccabili. Chi l’ha detto che abbigliamento sportivo significa solo tuta e felpa?! La gamma di prodotti sportivi spazia davvero molto, dai marchi più rinomati sportivi come Nike, Adidas, Puma, Reebok, New Balance ai marchi più prestigiosi come Ralph Lauren, che regala un confort unico ed impeccabile grazie alle sue maglie con o senza zip e t-shirt di ultima tendenza. Si può essere sportivi con un semplice jeans chiaro o scuro, come lo si preferisce ed un maglioncino abbinato ad un giacchetto primaverile ed una sneacker e o un jeans ed una felpa. C’è chi ama spezzare ed abbinare ad un pantalone una maglietta ed una scarpa sobria. Molti uomini indossano anche a lavoro per avere maggiore confort e comodità una sneacker New Balance o Nike garantendo eleganza e un senso di giovinezza. C’è chi ama indossare soprattutto nelle fresche serate primaverili un jeans con una camicia e sopra un golfino sobrio. Marchi prestigiosi come Hogan, Fay, Burberry, Jacob Cohen stanno modificando e allargando la loro vasta gamma di prodotti, proponendo capi e soluzioni sportivi di ultima moda rivoluzionando lo stile classico. Non dimentichiamoci delle Polo Ralph Lauren tanto amate dagli uomini, dal rosso al giallo, dal bianco al nero, dall’azzurro al verde, insomma un colore per ogni stato d’animo, un colore per ogni scarpa. L’abbigliamento sportivo per uomo potrebbe diventare la soluzione per molte occasioni: a scuola, all’università, al cinema, in pizzeria, al pub, al parco, nei campi, al centro della città. Outfit comodi e ricercati soprattutto per chi viaggia in auto tutto il giorno o utilizza mezzi di trasporto come pullman, tram, metro. Insomma un abbigliamento comodo, fashion e cool! 


Ecco quali libri sullo yoga leggere

0 commenti

Avete mai letto un libro sullo yoga? A differenza di quello che potrebbe apparire in una prima riflessione, leggere un libro sullo yoga, potrebbe essere una scelta molto interessante in quanto i libri sullo yoga sono in grado comunque, di riuscire a darti tutte le informazioni di cui hai bisogno per coprire il più possibile su questa disciplina di origine orientale, che sarà in grado di aiutarti a superare dei momenti difficili della tua esistenza, riuscendo ad avvicinarsi al mondo della filosofia zen in maniera molto naturale e altrettanto veloce e duratura. Bisogna dire, infatti, che esistono numerosi testi sullo yoga e ce ne sono alcuni, veramente molto interessanti che sono in grado di aiutarvi ad approcciare i vostri primi passi verso questa disciplina.

 

I libri sullo yoga maggiormente consigliati

 

 

Uno dei libri consigliati e che è possibile magari leggere è “Bgagavad gita”. Questo testo, il cui titolo significa il "canto del beato", è un libro che appartiene al Mahabarata. In pratica, è una parte del più grande poema epico che fa un approfondimento su questa disciplina, e racconta in particolare, il dialogo che avviene alla vigilia di una battaglia tra un guerriero e il suo auriga. In questo racconto, ovviamente, si parla di questo spirito con cui lo yoga riesce a liberare il corpo umano di ogni tipo di preoccupazione, e quindi descrive lo yoga come una sorta di battaglia individuale con cui è possibile combattere tutte le debolezze. Un altro testo che vale la pena leggere è “Yoga Sutra”. In questo volume ci sono tutta una serie di riferimenti sulla disciplina yoga ed inoltre, ci sono degli aforismi molto interessanti, oltre a essere descritte le posizioni e tutte le fasi e le tappe che bisogna attraversare per praticare lo yoga. Infine, un altro testo che vale la pena leggere su questa disciplina è lo “Hatha Yoga Pradipika”. Il titolo vuol dire "la lucerna dello hatha-yoga". In questo volume, si descrive la pratica e le posizioni dello yoga approfondendone l'aspetto mentale.


Ricordando Nicola Galli

0 commenti

E' pronto per l'ultimissimo saluto a Nicola Galli, di 37 anni, base jumper Lucchese scomparso dopo un lancio con la tuta volante.

Da qualche mese Nicola si era trasferito a Pisa, dove viveva con la fidanzata, ora comprensibilmente sotto choc… Ricordando Nicola Galli


Antonello De Pierro rilancia l’importanza dello sport al Ferrari Awards di Anzio

0 commenti

Il giornalista presidente dell'Italia dei Diritti, ospite alla prestigiosa kermesse portodanzese, ha sottolineato quanto sia oggi più che mai basilare sostenere ogni forma di attività sportiva per preservare la coesione della reale rete sociale di ogni individuo

 

Roma – Ad Anzio, sul litorale laziale, si è svolta l'altro giorno la terza edizione della popolare kermesse denominata "Ferrari Awards", nata da un'idea del vulcanico imprenditore Mauro Boccuccia e organizzata dall'inimitabile Lisa Bernardini, facendo registrare un successo ancora più ampio rispetto alle già straordinarie manifestazioni precedenti. Un centinaio di bolidi del Cavallino Rampante di Maranello, quasi tutti rossi come da tradizione, hanno invaso rombanti la città di Nerone, sotto lo sguardo entusiasta dei cittadini anziati, che hanno applaudito il raduno capitanato da Fabio Barone, presidente del Club Italiano Passione Rossa, prima di parcheggiarsi nell'ampio parcheggio del noto locale Boccuccia, location dell'evento. La conduzione della lunga cerimonia di consegna dei premi è stata affidata al bravo Anthony Peth, condita dall'umorismo dei frequenti ed estemporanei interventi di Marco Baldini, scelto come padrino dell'edizione 2017.

Particolarmente significativa è stata la presenza del giornalista presidente dell'Italia dei Diritti e direttore di Italymedia.it Antonello De Pierro. Infatti questi, negli anni in cui si è ritagliato un posto di diritto negli annali dell'emittenza radiofonica come direttore e voce storica di Radio Roma, ha legato il suo nome alla Ferrari e alla Formula 1 per aver voluto fortemente l'inserimento nel palinsesto della struttura di cui era a capo, la diretta delle gare del Campionato Mondiale di Formula 1, frutto della sua dnatica passione per l'automobilismo. Durante l'attribuzione dei trofei è stato scelto per consegnare la preziosa targa di puro cristallo alla pluridecorata Antonella Lizza, dodici volte campionessa mondiale di body building, con cui al termine del conferimento è stato protagonista di un simpatico ed esilarante siparietto. La popolare atleta, avvezza a sollevare in alto le coppe, ha fatto lo stesso con la targa, contenuta in un'elegante custodia, che è volata ed è finita in terra infrangendosi, tra le risate generali.

Da sempre grande assertore e sostenitore dell'importanza di ogni categoria sportiva De Pierro si è così espresso: "Ringrazio vivamente l'organizzatrice Lisa Bernardini, sempre garanzia di qualità, per avermi rivolto questo graditissimo invito, che ho accettato volentieri, e il patron Mauro Boccuccia per l'impeccabile ospitalità. Sono un grande amante della Ferrari e pertanto essere qui non può che riempirmi di gioia. Sono inoltre compiaciuto di essere stato scelto per premiare un personaggio sportivo, peraltro di cotanto valore atletico come Antonella, in quanto mi sono sempre adoperato per la promozione della pratica sportiva in ogni sua forma. Lo sport ha sempre rivestito un ruolo nodale nel parenchima sociale come sinonimo di aggregazione, ma oggi tale basilarità merita indubbiamente maggiore attenzione affinché possa godere di più considerazione. Infatti nell'ambito di una socialità reale coartata e soffocata da un contesto relazionale più virtuale grazie all'esasperata evoluzione del digitale, l'attività sportiva è un concime formidabile per favorire lo sviluppo aggregativo, amicale, ma anche salutare, nei corpi collettivi, perché lo sport è vita, è, ripeto, aggregazione sociale, è amicizia e pertanto favorisce quella coesione da cui non si può prescindere in ogni comunità di individui, rappresentandone un elemento di vitale importanza".

Lo spazio allestito per la prestigiosa premiazione ha visto sfilare personaggi di indubbio spessore, notoriamente e attivamente distintisi nelle categorie di appartenenza. Tra questi hanno riscosso grande apprezzamento nella categoria Spettacolo la bellissima Demetra Hampton, che è stata poi richiamata sul palco, per parlare di un importante progetto, durante  la prefata premiazione di Lizza da parte di De Pierro, e l'effervescente e sempre avvenente Francesca Rettondini, presentatasi con un grazioso cagnolino nero in braccio, la cui presenza è stata molto gradita dall'ex direttore di Radio Roma, dimostratosi molto felice di rincontrarla, anche perché questa aveva in passato aderito a un'importante campagna di sensibilizzazione, da lui promossa sulle frequenze della storica emittente capitolina, finalizzata all'apertura di un Pronto Soccorso Veterinario gratuito nella Città Eterna.  

Per l'Informazione a ricevere l'ambito trofeo sono stati i giornalisti Lucilla Quaglia, Dario Cirrincione e Dundar Kesapli, mentre per la Moda il relativa riconoscimento è andato allo stilista Carlo Alberto Terranova.

La categoria Musica ha fatto registrare la consegna del premio al grande compositore Franco Micalizzi, autore di storiche colonne sonore cinematografiche, che lo ha ritirato dalle mani dello sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, a cui lo lega da sempre una profonda amicizia.

Per lo Sport è stato premiato, oltre alla già citata Antonella Lizza, anche il campione olimpico di tiro a volo Francesco D'Aniello, e per l'Arte gli insigniti sono stati lo scultore Valerio Capoccia e il pittore Gino Di Prospero, ai quali è andato anche un riconoscimento da parte dello Spoleto Art Festival, consegnato personalmente dal presidente Luca Filipponi.

C'è stato spazio anche per alcuni premi speciali che sono andati all'attore Costantino Comito e alla produttrice Graziella Terrei.

Vale la pena sottolineare due momenti di spettacolo di grande valore artistico, le esibizioni di un giovanissimo talento che risponde al nome di Alessandro La Cava e di una professionista della voce come Roberta Marzullo. Entrambi hanno incantato tutti i presenti modulando magistralmente le loro emissioni vocali sulle note di splendide canzoni d'autore.

Nel parterre tanti gli ospiti presenti, tra cui Emiliano Marsili, Giuseppina Iannello, Giovanni Brusatori, Veronica Bruni,  Giuseppe Racioppi, Patrizia Ceruleo, Angelo Antonucci, Angelo Sagnelli, Sergio Bartalucci, Katia Perrini, Augusto Di Lorenzo, Michele Spanò, Eleonora Altamore, Ugo De Angelis, Assunta Gneo, Stefania Barone, Andrea Lala, Marcella Pretolani, Giancarlo Sirolesi, Daniela Prata, Antonio Geracitano, Nadia Cantelli, Simonetta Bumbi, Massimo Meschino e la grande modella Cristina Alexandra.

 

(Foto di Marco Bonanni)


Pagina 1 di 4412345»...Fine »