segui LMN:     

Le frasi di condoglianze migliori per alleviare il dolore

0 commenti

Nel mondo religioso sono sempre più diffuse le frasi di condoglianze per accompagnare il defunto nel regno dei cieli e soprattutto per cercare di sollevare alla famiglia del morto e fargli sentire la nostra vicinanza in un momento così difficile. La comunità religiosa si stringe intorno al defunto e lo accompagna come meglio può nell’aldilà cercando di fare una cosa fatta bene perché ogni uomo che lascia questa terra ha diritto al miglior saluto possibile. Esistono diverse frasi da poter usare come adesso vediamo e soprattutto si può anche effettuare una donazione sfruttando questo momento così religioso e toccante.

 

 

                       Tipologie di Frasi di Condoglianze

Quando un nostro caro ci lascia dobbiamo cercare di salutarlo per l’ultima volta nel migliore dei modi e per questo ci rivolgiamo alle parrocchie che offrono servizi di messe di suffragio e di frasi di condoglianze. Non per forza dovremo rivolgerci alla nostra solita parrocchia se essa non ci da le giuste garanzie poiché la scelta dell’ente e della chiesa è particolarmente importante per riuscire perfettamente nel nostro intento. Una frase di condoglianza può essere una citazione del Papa che fa la domenica a San Pietro oppure può anche essere una massima presa dal Vangelo e per questo ancora più religiosa e carica di significato; poi abbiamo frasi prese dai poeti antichi o più contemporanei e in ogni caso si contatterà prima la famiglia per capire se quel tipo di frase andrà bene per la persona che ci ha appena lasciato. Un poeta molto apprezzato è sicuramente Victor Hugo il quale spesso ha scritto riguardo ai morti e la classe con cui lo ha fatto non è passata di certo inosservata e per questo è molto apprezzato per questo tipo di iniziativa. Altre frasi possibili riguardano i grandi miti della musica che mai tramonteranno, frasi celebri di film sulla morte, sul viaggio che ne consegue e infine sul dolore che provano i familiari ma che potrà essere lenito grazie ai ricordi che ci ha lasciato il defunto.

 

 

                  Donare insieme a delle Frasi di Condoglianze

 

Oltre alle frasi di condoglianze per la famiglia del defunto si può effettuare anche una donazione per chi ne ha più bisogno e quindi regalare un sorriso alle persone che sono in difficoltà sotto diversi punti di vista. La donazione è semplice effettuarla, infatti basta compilare un modulo con il proprio nome, cognome, residenza e mettere si intende inviare questa donazione. Esistono molte Onlus a cui si appoggiano le comunità religiose che fanno da tramite per far arrivare il nostro gesto benefico a destinazione.  È importante sottolineare che la donazione è libera, dipende cioè dalla nostra buona volontà  e dalla nostra disponibilità economica. È un atto estremamente altruista che permette di mostrare tutta la nostra sensibilità in momenti così particolari e soprattutto per aiutare le persone che ogni giorno soffrono e che non hanno i nostri stessi diritti. Dunque scrivere delle frasi di condoglianze e unire ad esse una donazione permette di stare vicino ai familiari del caro estinto e soprattutto di regalare un sorriso ai bambini più poveri.


Antonio Cospito incontrerà Papa Francesco a Monza il 25 Marzo 2017

0 commenti

>> Il dehoniano orante Antonio Cospito é famoso in tutto il mondo per aver scritto la prima canzone dedicata al Santo Padre, ed incontrerà Papa Francesco a Monza il 25 Marzo 2017, dopo averlo già abbracciato a Roma e Torino.

Antonio Cospito é un "disabile", che ha scritto diversi libri cattolici e pubblicato canzoni importanti.

Il 15 Marzo 2013 pubblica sui digital store "Papa Francesco", la prima canzone dedicata al Santo Padre.

Il 25 Aprile 2016 pubblica sui Digital Store "Preghiera Madonna dei Fiori", venerata nel Santuario di Bra (Cuneo).

Il 21 Maggio 2016 pubblica sui Digital Store "La Disabilità", la canzone che sottolinea quando le autorità danno poca attenzione a questo grave problema sociale.

Il 03 Marzo 2017 pubblica sui Digital Store "Libertà di Vivere", brano musicale curato dal Maestro Vince Tempera.

Il 10 Marzo 2017 pubblica in esclusiva per Amazon "I Messaggi di Papa Francesco che aiutano a crescere nella Fede", il libro esce in occasione del quarto anno di Pontificato del Santo Padre.

Il dehoniano orante Antonio Cospito afferma: "Vedersi recapitare i Pass a domicilio, é stata per me una grande gioia. Ma purtroppo, vivo con molta ansia l'attesa di questo incontro, perché non ho la certezza di poter effettuare il viaggio. Le mie patologie degenerative, creano sempre un'incognita in tutta la mia vita. Tra l'altro proprio in questi giorni, mi hanno diagnosticato una trombosi alla safena gamba destra, ed ho iniziato con le punture nella pancia di eparina. Deciderò all'ultimo momento, e dopo aver consultato i medici, se potrò recarmi a Monza per incontrare Papa Francesco".

Sito Web Ufficiale:
www.antoniocospito.eu


Il Dehoniano Orante Antonio Cospito nel 2016 ha pubblicato 50 Libri Cattolici

0 commenti

Il Dehoniano Orante Antonio Cospito e il torinese Natale Maroglio già Ministro Straordinario della Comunione, nel 2016 hanno pubblicato 50 Libri Cattolici.

Tutte le opere sono distribuite in librerie e book store del mondo, ottenendo numerosi consensi da parte di Fedeli della Chiesa Cattolica.

E non per ultimo, in questi giorni hanno ricevuto una pergamena dalla Segreteria vaticana, con la Benedizione Apostolica di Papa Francesco.


Rivolgiamo qualche domanda al dehoniano orante Antonio Cospito:

Da qualche mese sul web, compaiono spesso banner promozionali dei suoi libri cattolici, che portano l'alto patrocinio del Gruppo Mondadori, Ibs, Amazon, La Feltrinelli, Hoepli, Rizzoli, i-Tunes, Google Play, ecc….

Quali sono le sensazioni che prova?
E' per me motivo di grande gioia e soddisfazione, che ripaga tanto dolore morale che ho dovuto sopportare. Tutte le pubblicazioni cattoliche e non solo, scritte con il torinese Natale Maroglio, sono un segno indelebile che nessuna cattiveria umana potrà mai cancellare.

Ci può spiegare meglio?
Certo. Dal 2009 alcuni sacerdoti dopo aver constatato la mia preparazione liturgica e musicale, hanno ritenuto opportuno non usare i doni di Dio per l'edificazione della comunità cristiana.

Quindi?
Sono rimasto in assemblea, come semplice adoratore di Gesù. Poi la vita mi ha riservato diverse patologie degenerative, che mi hanno portato molta sofferenza fisica, morale e psicologica.

Come ha reagito a tutto questo?
Molto male all'inizio. Specie se in certi momenti viene meno, l'affetto e l'appoggio di genitori e parenti scellerati. Con l'aiuto delle giuste terapie, e dell'immancabile affetto paterno di Natale Maroglio, dal 13 Ottobre 2015 mi sono dedicato alla scrittura di diversi libri cattolici, e sulla storia della mia vita di disabile.

Cos'é successo dentro di lei?
Deve sapere che il 13 Ottobre 2015, eseguivo per la prima volta, un intervento chirurgico in anestesia totale. La paura di non risvegliarsi era tanta dentro di me, ma in quella occasione ho affidato la mia vita alla Madonna dei Fiori – Venerata nel Santuario di Bra.

Poi cos'è successo?
Dal mio risveglio sono avvenute tante cose belle, che mi hanno ridato la speranza di poter convivere con la mia disabilità. Ho conosciuto il mio attuale editore, e in un anno abbiamo pubblicato 50 opere di forte ispirazione cattolica.

Tante opere per un autore di libri? Aveva molto da raccontare?
Ho voluto scrivere tutta la mia esperienza trentennale, come Fedele della Chiesa Cattolica. Ho parlato di liturgia, preghiera, musica, dei Santi a cui sono devoto, ecc…..

Chi vuole ringraziare pubblicamente?
Natale Maroglio, Elena Franchino e Padre Felice, che mi hanno aiutato a superare momenti molto difficili.

Chi pensa non le abbia dato il sostegno, che le sue problematiche personali richiedono?
In primis mi sono sentito abbandonato totalmente dal Sindaco di Bra – Bruna Sibille, dal parroco Don Gigi Coello e dal rettore Don Sergio Boarino. In molte occasioni si sono comportati come certi piemontesi "Falsi e Cortesi", hanno sempre fatto finta di non vedere il mio disagio e la mia disabilità, che immancabilmente porta discriminazione nella società civile e religiosa. Il loro atteggiamento  é vergognoso, e non é da buon cattolico  (presbitero), che deve testimoniare Dio nella vita e nella comunità.

Cosa vuole dire alle persone che ha citato?
Dio Vi Benedica! Dio Vi perdoni per tutto il male che mi avete fatto dal 2009 ad oggi.

Progetti Futuri?
Terapie antalgiche, fisioterapia periodica, sedute dallo psicologo del dolore, ed interventi chirurgici. Tanta riabilitazione.

A livello editoriale?
Al momento nulla. Penso che il 2017, sarà per me un anno sabatico "pieno di preghiera".

Bibliografia:
amzn.to/2euWO02

Discografia:
amzn.to/2dGgFUV

Sito Ufficiale:
www.antoniocospito.eu


Antonio Cospito e Natale Maroglio: Ricevono Benedizione Apostolica su pergamena da Papa Francesco

0 commenti

In Data odierna tramite il "Corriere Espresso DHL – Spedizione n. 1665558506" l'Elemosineria Apostolica del Vaticano, fa giungere nella Città di Bra (Cuneo) due pergamene con la Benedizione Apostolica di Papa Francesco.

I destinatari delle pergamene del Santo Padre, sono il cantautore di musica Cristiana  Antonio Cospito (www.antoniocospito.eu), e il torinese Natale Maroglio (www.natalemaroglio.eu) già Ministro Straordinario della Comunione.

Sulla pergamena é scritto " Sua Santità Papa Francesco di cuore imparte l'implorata Benedizione Apostolica a……. in occasione della sua Consacrazione Secolare – Dehoniani Oranti e invoca nuova effusione di grazie celesti e la continua protezione della B.V. Maria per una costante crescita nella fede e nell'amore", sia su quella di Natale Maroglio (scrittore di numerosi libri cattolici), che su quella di Antonio Cospito (autore della prima canzone scritta per Papa Francesco che ha spopolato in tutto il mondo).

Tra l'altro, tra qualche giorno, su tutti i book store e librerie, uscirà il libro "La  Città di Bra – Storia ed origini – Edizione Speciale 2016".

N.B.: In allegato la foto della Pergamena.


~ Bibliografia Completa ~
di A. Cospito e N. Maroglio

*Il Santo Rosario  Rosarium Virginis Marie – Giubileo della Misericordia (2016)
*Rinnovamento nello Spirito Santo – Storia ed origini nel mondo (2016)
*Festival di Sanremo – La Storia di una grande manifestazione (2016)
*Premio Mia Martini – La Storia di una grande artista (2016)
*Il Papa del Giubileo della Misericordia – La Storia di Jorge M. Bergoglio (2016)
*La Città di Bra – Storia ed Origini – Edizione Speciale 2016 (2016)
*Papa Emerito Benedetto XVI – La Storia di Joseph Aloisius Ratzinger (2016)
*Associazioni e Movimenti Cattolici – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Il Santo Natale – Storia ed origini nel mondo (2016)
*Padre Pio di Pietrelcine – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Il Diaconato Permanente – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Maria Teresa di Calcutta – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Giovanni Paolo II – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Pregare Dio per la guarigione (2016)
*Vita Consacrata – Vultum Dei Quaerere (2016)
*Ministri della Comunione – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
*Madonna dei Fiori – Ed. Giubileo della Misericordia (2016)
* Madonna dei Fiori – Ss. Vergine venerata nel santuario di Bra (2016)
*La disabilità – Raccontata da un invalido civile (2016)
* Catechismo della Chiesa Cattolica – Edizione Gmg 2016 (2016)
*La Disabilità (2016)
*Dehoniani Oranti (2016)
*Santuari del Piemonte – Guida del Pellegrino (2016)
*How to Live Disability (2016)
*Come Vivere la Disabilità – II° Edizione (2016)
*Come Vivere la Disabilità (2016)
*Sacerdote Priest – Presbyterorum Ordinis (2016)
*Come Rinascere a vita nuova nella preghiera (2015)
*La Parola di Dio – Dei Verbum (2015)
*Musica e canto nella Liturgia – Concilio Vaticano II (2015)
*La Santa Messa – Concilio Vaticano II (2015)

————————

Area Stampa 360
http://www.areastampa360.com


Bra: Oggi recapitate due pergamene con la Benedizione Apostolica di Papa Francesco

0 commenti

In Data odierna tramite il "Corriere Espresso DHL" l'Elemosineria Apostolica del Vaticano, recapitata nella Città di Bra (Cuneo) due pergamene con la Benedizione Apostolica di Papa Francesco.

I destinatari delle pergamene del Santo Padre, sono il dehoniano orante Antonio Cospito (www.antoniocospito.eu), e il torinese Natale Maroglio (www.natalemaroglio.eu) già Ministro Straordinario della Comunione.

Nella pergamena che testimonia la Benedizione Apostolica, Papa Francesco "invoca nuova abbondanza di grazie e favori celesti e la continua protezione della Beata Vergine Maria", sia su Natale Maroglio (scrittore di numerosi libri cattolici), che su Antonio Cospito (autore della prima canzone scritta per Papa Francesco che ha spopolato in tutto il mondo).

Tra l'altro tra qualche giorno, su tutti i book store e librerie, uscirà il libro "La  Città di Bra – Storia ed origini".

————————

Rete Cattolica – Ufficio Stampa
http://www.cattolici.eu


Antonio Cospito abbandonato dal sindaco e parroco, incontrerà Papa Francesco e il Papa Emerito Benedetto XVI a Dicembre 2016

0 commenti

In data odierna si rende noto alla stampa che il Dehoniano Orante Antonio Cospito e il torinese Natale Maroglio già Ministro Straordinario della Comunione, il 17 Dicembre  2016, giorno dell'ottantesimo compleanno , incontreranno Papa Francesco, e nei giorni a seguire anche il Papa Emerito Benedetto XVI.

Rivolgiamo qualche domanda al dehoniano orante Antonio Cospito:

Da qualche mese sul web, compaiono spesso banner promozionali dei suoi libri cattolici, che portano l'alto patrocinio del Gruppo Mondadori. Quali sono le sensazioni che prova?
E' per me motivo di grande gioia e soddisfazione, che ripaga tanto dolore morale che ho dovuto sopportare.

Ci può spiegare meglio?
Certo. Dal 2009 alcuni sacerdoti dopo aver constatato la mia preparazione liturgica e musicale, hanno ritenuto opportuno non usare i doni di Dio per l'edificazione della comunità cristiana.

Quindi?
Sono rimasto in assemblea, come semplice adoratore di Gesù. Poi la vita mi ha riservato diverse patologie generative, che mi hanno portato molta sofferenza fisica, morale e psicologica.

Come ha reagito a tutto questo?
Molto male all'inizio. Specie se in certi momenti viene meno, l'affetto e l'appoggio di genitori e parenti scellerati. Con l'aiuto delle giuste terapie, e dell'immancabile affetto paterno di Natale Maroglio, dal 13 Ottobre 2015 mi sono dedicato alla scrittura di diversi libri cattolici, e sulla storia della mia vita e disabilità.

Cos'é successo dentro di lei?
Deve sapere che il 13 Ottobre 2015, eseguivo per la prima volta, un intervento chirurgico in anestesia totale. La paura di non risvegliarsi era tanta dentro di me, ma in quella occasione ho affidato la mia vita alla Madonna dei Fiori – Venerata nel Santuario di Bra.

Poi cos'è successo?
Dal mio risveglio sono avvenute tante cose belle, che mi hanno ridato la speranza di poter convivere con la mia disabilità. Ho conosciuto il mio attuale editore, e in un anno abbiamo pubblicato su tutti i book store del mondo, 30 opere di forte ispirazione cattolica.

Tante opere per un autore di libri? Aveva molto da raccontare?
Ho voluto scrivere tutta la mia esperienza trentennale, come fedele della chiesa cattolica. Ho parlato di liturgia, preghiera, dei Santi a cui sono devoto, ho voluto lasciare un segno indelebile che "NESSUNO" potrà mai cancellare.

Le prossime uscite editoriali?
Il Santo Rosario e La Santa Pasqua.

Chi vuole ringraziare?
Natale Maroglio, Elena Franchino e Padre Felice, che mi hanno aiutato a superare momenti molto difficili.

Chi pensa non le abbia dato il sostegno, che le sue problematiche personali richiedono?
In primis mi sono sentito abbandonato totalmente dal sindaco, e dal mio parroco.

Cosa vuole dire alle persone che ha citato?
Dio Vi Benedica!

Progetti Futuri?
Terapie antalgiche, fisioterapia periodica, sedute dallo psicologo del dolore, ed interventi chirurgici. Tanta riabilitazione.

A livello editoriale?
Al momento nulla. Penso che il 2017, sarà per me un anno sabatico pieno di preghiera.


Bibliografia:
amzn.to/2euWO02

Discografia:
amzn.to/2dGgFUV

Sito Ufficiale:
www.antoniocospito.eu


Pagina 1 di 3912345»...Fine »