segui LMN:     



Torna il Campionato Italiano di Autocross

0 commenti

Sabato 02 Agosto, per il secondo anno nella storia del circuito ASAL di Aprilia, Campoverde ospiterà per ben due volte, nella stessa stagione, una tappa italiana del campionato di autocross. L’occasione è data dal mancato appuntamento che doveva svolgersi a Cassino presso il circuito Pineta Racing.

La macchina organizzativa frusinate, sta realizzando una nuova maestosa struttura i cui lavori purtroppo vanno per le lunghe e non permetteranno agli organizzatori di renderla disponibile per la tappa di questo campionato italiano prevista inizialmente in Ciociaria.

L’Asal, anche questa volta ha dato la sua disponibilità, agli amici del circuito di Cassino, per poter svolgere comunque la loro tappa. L’impegno per l’associazione è notevole visto che in poco più di sessanta giorni ha sostenuto un trofeo Europeo e la sua tappa di campionato Italiano, che fra l’altro si è conclusa brillantemente.

Felici i piloti della scuderia ASAL che già scaldano i motori, “per l’organizzazione è una bella prova di forza e per i piloti un’occasione in più di cimentarsi sul circuito di casa”– dice il presidente ASAL Massimiliano Paniconi – “sono dispiaciuto per gli amici di Cassino hanno fatto di tutto per ospitare questa tappa nel nuovo circuito e ci dispiace che anche per quest’anno non ci siano riusciti – prosegue Paniconi –  diamo loro appuntamento per una prossima gara di regionale e aspettiamo i piloti della scuderia Pineta Racing, per questa ulteriore tappa di campionato italiano, che per noi è un onore riproporre dopo quella già disputata il 28 giugno”. Come sempre sarà uno spettacolo imperdibile, anche questa volta scenderanno in pista piloti provenienti da tutte le parti d’Italia e ovviamente tutti i piloti Asal che si sono distinti sia nell’Europeo che nell’Italiano. Sarà sicuramente un grande evento, l’appuntamento è sabato 2 agosto, a partire dalle 14, sul circuito Asal di Aprilia Campoverde (zona fiere).


primi tre casi di tubercolosi tra i poliziotti napoletani

0 commenti

Tre poliziotti dei IV Reparto Mobile di Napoli dopo avere svolto servizio in Sicilia per i Migranti, hanno effettuato il test di Mantoux (è una prova di screening utile per saggiare la presenza in un individuo di una infezione, anche latente, dal micobatterio della tubercolosi).

            Ebbene, oltre al poliziotto romano, a quelli di Ferrara, a quello di terni, ai dieci di Roma e… anche questi tre poliziotti sono risultati positivi al test. Questo vuol significare che questi poliziotti sono stati a contatto con soggetti che hanno la tubercolosi.

            I Primi casi, accertati, tra i poliziotti in Campania e a Napoli.

            I tre poliziotti, con le dovute cautele,  si sono recati in famiglia ed hanno assicurato i propri congiunti tranqullizzandoli.

            Un brivido freddo, uno stato di angoscia dovuta anche al fatto che se verrà fatto lo screening a tutti i poliziotti che hanno svolto lo stesso servizio, buona parte risulterà, probabilmente, positivo.

            Questa preoccupazione viene anche confermata dall’ultima disposizione del Ministro dell’Interno che, sembra, così, voler correre ai ripari.

            Il Sindacato ha sempre chiesto che venisse impiegata la Croce Rossa Italiana in ogni momento e in ogni istante con le sue enormi capacità di potere accogliere, monitorare, scoprire soggetti ammalati e farli curare secondo il loro rigidissimo protocollo.

            La risposta fu che non c’erano risorse ed oggi verifichiamo che sia i poliziotti che la cittadinanza sono esposti a contagi e a malattie che potrebbero, secondo gli ultimi “warning”, diventare un vero e proprio flagello per la popolazione italiana che già si vede colpita da malattie dichiarate quasi debellate se non debellate.

            Il S.I.A.P. chiede che vengano, immediatamente, attivati, ad horas, tutti i protocolli sanitari nei punti di accoglienza e nei punti di sbarco improvvisati dai migranti, così che si possa salvare la popolazione dai altri contagi od evitare il contrarre di altre malattie.

            Sappiamo delle statistiche che interessano le zone interessate agli sbarchi e sappiamo che questi dati saranno in continuo aumento in danno della popolazione.

            Se il Governo vuole accogliere questi migranti lo faccia seriamente e veramente secondo i canoni previsti ed utilizzi tutti gli strumenti sanitari di prevenzione, monitoraggio e cura a difesa degli italiani che li accolgono a cominciare dai luoghi di partenza così quando questi migranti sbarcano potranno essere già indirizzati secondo le esigenze e gli status.

            Questo non lo può fare una associazione qualsiasi od un nucleo di protezione civile, serve un organismo internazionale da sempre attrezzato, preparato, preposto e deputato ad affrontare queste condizioni critiche.

            Servono corridoi umanitari, servono azioni e cure vere, questo di oggi è inutile e dannoso dato che non si fa prevenzione e non si adottano quelle azioni e le cure che servono non appena sbarcano i migranti ammalati.

            Far fare gli esami e gli accertamenti “ex post” è solo una presa per i fondelli. Le malattie così si diffonderanno ancor di più.  

            Se questo non sarà allora il Governo sarà il vero “untore” che vuole, in piena scienza e coscienza, esporre la popolazione a seri contagi.

Napoli, 31 luglio 2014

                                                                                                          Il Segretario Generale

                                                                                                       BONSIGNORE Gregorio

 

 

Tel. 346.3504226 – www.siap-polizia.it – Facebook: Siap Campania Stampa – Siap Campania – Twitter: @SIAPCAMPANIA – Via Medina, 1 – 80136 Napoli


Caserta invierà a Jesolo la 2a bellezza campana

0 commenti

ROSARIA APREA RICEVE LA FASCIA DI MISS CORAGGIO 2014

 

Sarà la città di Caserta ad ospitare la 2a eletta del gruppo campano delle prefinaliste, che insieme agli altri gruppi inviati dalle varie regioni d'Itala, parteciperanno a Jesolo alla 75a edizione del concorso Miss Italia.

In piazza Vanvitelli, sabato 2 Agosto, dalle ore 20,30 in poi, prenderà il via la seconda finale regionale del concorso Miss Italia, promosso in Campania, dall’agente esclusivista del concorso Antonio Contaldo. La miss, che supererà la selezione presentata da Erennio De Vita, otterrà la fascia di Miss Lotto Sportiva Campania 2014 e volerà così alle prefinali nazionali di Miss Italia 2014, insieme alla già eletta Valentina Olero Miss Wella Professionals Campania 2014 e alle altre 7 ragazze che formeranno la squadra campana e che verranno elette nelle altre finali in programma entro il 22 Agosto quando, a Marina di Arechi-Port Village, via Salvador Allende sul nuovo porto di Salerno, si svolgerà la finalissima che porterà anche all'elezione di Miss Campania, la quale come le altre rappresentanti regionali accederà direttamente alla finale del concorso. Alla serata di “terra di lavoro” sarà presente anche Rosaria Aprea, la miss proprio di questo territorio, che l’organizzatrice di Miss Italia Patrizia Mirigliani, in un momento di particolare interesse contro la violenza verso le donne, ha voluto premiare per il coraggio dimostrato promuovendola direttamente alle Prefinali nazionali del concorso, con il titolo di “Miss Coraggio 2014”. La sua promozione è avvenuta in base all’art.16 del regolamento del concorso e nel corso della serata le sarà conferito ufficialmente il titolo di “Miss Coraggio 2014”.

L'organizzatrice della serata casertana, per conto di Contaldo, Teresa Menditto, modella ed ex concorrente a Miss Italia, è alle prese per assicurare un gradevolissimo spettacolo che vedrà sul palco, oltre alle concorrenti in gara, l'esibizione, tra gli altri, della cantante Gaia di Fusco, giovane stella emergente vista su Canale 5 nella trasmissione “Io Canto” e Marika Cecere altra grande voce del panorama canoro che la nostra regione vanta.

Giuseppe De Girolamo

 

 


EDEN MUSIC RECORDS presenta il contest “PESCARA PALCO AI GIOVANI”

0 commenti
EDEN MUSIC RECORDS presenta il contest "PESCARA PALCO AI GIOVANI"
 
Ecco a Pescara un importantissimo contest musicale, PESCARA PALCO AI GIOVANI, con il patrocinio del comune di Pescara.
Un appuntamento da non perdere, dove durante il mese di Luglio/Agosto 2014, le piazze di Pescara ospiteranno la musica dei giovani emergenti.
La finalissima si svolgerà nel famosissimo Stadio del Mare di Pescara in diretta web con la presenza di molti ospiti d'eccezione.
Il vincitore della finalissima avrà la possibilità di realizzare un singolo e il Videoclip dello stesso presso lo studio della Eden Music Records 
a Pescara, che ne gestirà anche la promozione su Radio e Tv locali, regionali e nazionali.
L'iscrizione è gratuita e per info e contatti scrivere a : infoedenmusicrecords@gmail.com
 
FB ufficiale:

https://www.facebook.com/pages/Pescara-Palco-ai-Giovani/618504858247574?sk=timeline

 
FB Eden Music:

https://www.facebook.com/EdenMusicRecords?fref=ts

 
EDEN MUSIC RECORDS (PESCARA):
Roberto Scesa: Amministratore Unico – Alessandro Cesqui : Manager Responsabile Contrattualistica -
Alfredo Golino: Responsabile Produzioni
Collaborazioni musicisti:
Andrea Braido, Alfredo Golino, Andrea Innesto, Luca Colombo, Matteo Fasolino, Marco Tafulli.
Collaborazione speciale: Ingegnere Audio Paolo Iafelice.
Partner Radio Italia solo musica italiana 


CONCERTI ITALIA ESTATE 2014: DAL 9 AGOSTO PARTE UFFICIALMENTE IL LIVE TOUR “ASSEDIO” dei DHAMM. IL NUOVO PROGETTO LIVE VEDE IL GRANDE SODALIZIO ARTISTICO CON DJ JAD de ARTICOLO 31, ed i RAPPER DOPE ONE e TUEFF

0 commenti

I GRANDI CONCERTI ITALIANI: ITINERARIO & DATE ESTATE 2014 -

Dal 9 Agosto, vale la pena di evidenziare tra i live tuor musicali, la partenza di quello di una delle rock band piu' chicchierate degli ultimi  4 anni, i DHAMM. La band riformata dal cantante producer ANDREA LYBRA nel 2011, questa volta ripropone nei nuovi appuntamenti live il sodalizio gia' avvenuto in occasione del nuovo singolo omonimo (ASSEDIO) con il mitico DJ JAD de ARTICOLO 31 nonchè con i due rapper campani DOPE ONE e TUEFF. Si parte con il 9 Agosto da FOGLIANISE (BN), il 13 AGNONE (IS), 14 in Sicilia ENNA, 15 FURNOLO (CE), 18 PIETRAMELARA (CE), il 21 CASELLE IN PITTARI (SA), il 24 S.MARIA INFANTE (LT), 28 APRICENA (FG), il 31 CANCELLO ED ARNONE (CE), mentre a Settembre il 6 precisamente, il tour farà tappa ad ISERNIA nell'ambito della manifestazione regionale ESTATE SETTEMBRINA, il 7 sarà invece piazza CARLO III di CASERTA (REGGIA DI CASERTA) ad ospitare l'evento ROCK. 


Sara Lasso Gente Piu' Magazine – Ansa


Polvica catturata dalla bellezza di “Miss Blumare 2014” e “Mister Italia 2014”

0 commenti

La manifestazione di bellezza, tenutasi domenica 27 luglio, ha avuto da sfondo la splendida cornice di Piazza San Vincenzo Ferreri, gremita di gente che ha contribuito a decretarne il successo. Evento di “Miss Blumare 2014” e di “Mister Italia 2014” sponsorizzato, sostenuto e promosso dal vicesindaco nonché delegato per la frazione di Polvica Enzo De Lucia e dal consigliere comunale di San Felice a Cancello Raffaele Cantone. Organizzato perfettamente da “Gala srl” di Cipollaro Maurizio e “Hair Work Team Educational” di tutto lo staff di parrucchieri, allestendo suggestive coreografie. Visagista Eva Vecchione.

Il pubblico ha mostrato di apprezzare molto questa serata, di divertirsi grazie al mix costituito da bellezze, musiche ed interpretazioni di belle canzoni, ingredienti fondamentali della kermesse!

In occasione dell’evento, il vicesindaco di Nola Enzo De Lucia ed il consigliere comunale di San Felice a Cancello Raffaele Cantone, non potevano tralasciare la premiazione dell’indiscutibile successo ottenuto da Amalio Ferrara per aver conseguito il titolo di campione d’Italia nell’ambito del campionato nazionale di nuoto promosso dalla F.I.S.D.I.R., premiandolo con una bellissima targa.

Il vicesindaco Enzo De Lucia, con soddisfazione e nello stesso tempo, con immensa emozione dichiara: “Amalio, sei ‘ l’orgoglio di Polvica’, nutrendoti di amore che provi verso questo sport, hai raggiunto risultati grandiosi bruciando tutte le tappe. Sei il nostro campione! Rivolgo un particolare ringraziamento soprattutto ai tuoi genitori, i tuoi pilastri di vita, che ti hanno guidato, supportato e sostenuto e continueranno il loro impegno con amore e gioia, in questo percorso di vita per te importantissimo. Invito il pubblico e la giuria ad alzarsi e formulare un caloroso applauso ad Amalio Ferrara e ad i suoi genitori. Grazie a tutti voi”!

Non potevano mancare i ringraziamenti e le premiazioni con due bellissime targhe, da parte degli organizzatori rivolti al vicesindaco Enzo De Lucia ed al consigliere comunale Raffaele Cantone di San Felice a Cancello.  

Dopo le diverse uscite delle 40 concorrenti per la gara di bellezza e i 29 concorrenti per aggiudicarsi il titolo, si giunge alle premiazioni, momento tanto atteso da tutti.

Ad aggiudicarsi il titolo più importante di “Miss Blumare Polvica 2014” è stata la giovane e bella Antonietta Di Somma, n. 35 di Pompei e ad aggiudicarsi il titolo di “Mister Italia Polvica 2014” , n. 29, il giovane Gennaro Cassini di Napoli, selezionati da un’attenta e scrupolosa giuria e premiati entrambi dal vicesindaco di Nola Enzo De Lucia e dal consigliere comunale di San Felice a Cancello Raffaele Cantone.

 

Il vicesindaco Enzo De Lucia dal palco formula i dovuti ringraziamenti a tutto lo staff di organizzazione tra cui Giuseppe Appierto, Gennaro Castello, la giuria, il pubblico per la sua viva partecipazione, augura ai vincitori della serata una lunga carriera di successo facendo un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti. Polvica…..motivo di orgoglio e di vanto!


Grande successo a Tropea per la presentazione del nuovo libro di Michaela Biancofiore

0 commenti

Michaela Biancofiorepasionaria depudata di Forza Italia fedelissima del Presidente Berlusconi, ha presentato il suo libro a Tropea, in Calabria. “Il cuore oltre gli ostacoli”è questo il titolo delvolume che ricostruisce gli ultimi 40 anni di storia italiana ed internazionale, influenzati da Berlusconi come imprenditore prima e come politico dopo. Si passa dalla fondazione delle tv private in Italia, alla strage di Nassiriya , all’11 settembre, alla guerra in Libia, al complotto contro l’Italia certificato da Zapatero e Geithner, alla sentenza del 1 agosto fino alle elezioni europee. Un po’ Bridget Jones, un po’ Candy Candy, entrambe considerati miti dell’infanzia e dell’adolescenza di Michaela BiancofioreNel suggestivo scenario di Tropea l’onorevole Biancofiore era insieme all’avvocato Gianfranco Saccomanno, presidente de “Le città del sole”, organizzatore della manifestazione, alla coordinatrice calabrese di Forza Italia Jole Santelli, sua amica personale nonché compagna di banco a Montecitorio, al Commissario della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro e all’avvocato Cataldo Calabretta. Ha moderato la giornalista Rai Vittoriana Abate, volto storico di “Porta a Porta” di Bruno Vespa. A porgere il benvenuto ci ha pensato il sindaco della cittadina tirrenica, Giuseppe Rodolico. Nei quindici capitoli molti i retroscena politici e storie vissute in prima persona dalla protagonista. E sullo sfondo c’è la vita di questa giovane donna che dalle montagne del Trentino Alto Adige è riuscita ad arrivare a Montecitorio grazie all’incontro con il leader di Forza Italia. “A Macherio conobbi Silvio Berlusconi. Fu un’esplosione nel cuore, un marchio a fuoco nella pelle”, ha raccontato con simpatia Biancofiore. Una curiosità: per tutta la serata la bella Biancofiore ha avuto accanto l’inseparabile cagnolino Puggycompagno di giochi del più famoso Dudù.


Un tocco di bellezza in più, per “Mammina” e Sal De Riso, con Miss Italia

0 commenti

La Trattoria Mammina, già nota ed attraente per la bontà delle pietanze che è solita offrire da piatti tipici campani deliziosamente elaborati dallo chef alle autentiche vere pizze napoletane o al famoso cuppetiello di fritturine, si è arricchita per una serata di alcune delle più belle ragazze campane che hanno partecipato alla selezione provinciale di Miss Italia 2014. Il ristorante, ha avuto anche l'opportunità di sfruttare l'adiacente scalinata che da via Chiatamone porta a via Partenope, aprendo un angolo di paradisiaca bellezza per la visione del più bell'angolo del golfo di Napoli, dove dalle scalinate, sul mega palco allestito, le 29 concorrenti alla conquista di un posto per le finali regionali del più noto concorso di bellezza italiano hanno sfilato con una passerella. La nutrita giuria, ha avuto così la possibilità di esprimere il voto per eleggere 10 miss che vanno ad aggiungersi alle già elette a partecipare alle finali regionali programmate dall'agente esclusivista del concorso Miss Italia per la Campania Antonio Contaldo, fino al 22 agosto quando con la finalissima a Marina di Arechi-Port Village, via Salvador Allende sul nuovo porto di Salerno, verrà eletta anche miss Campania, che chiuderà il gruppo delle rappresentanti della nostra regione a Jesolo per le prefinali nazionali e come le altre rappresentanti regionali accederà direttamente alla finale del concorso. Ad organizzare e sponsorizzare la kermesse napoletana di una tappa della 75a edizione di Miss Italia è stato il titolare del ristorante Mammina Autentica trattoria italiana, Antonio Viola, ed il giornalista Lorenzo Crea, referente di zona di Contaldo La serata, funestata dalla scomparsa per annegamento di un ragazzo di 12 anni, proprio nello specchio d'acqua di mare non lontano dalla manifestazione, che non è stata possibile interrompere per i tempi stretti nei quali si è verificata la disgrazia, ha vissuto toni di minore amplificazione musicale, con un ripetuto ricordo sentito per lo sfortunato ragazzo, da parte del brillante presentatore Erennio De Vita, sempre pronto a risolvere tutte le situazioni anche quelle più critiche trasfondendo nel gran pubblico presente una situazione briosa anche se in tono sobrio e decisamente diversa. A De Vita si sono adeguate anche le voci canore che hanno animato la serata, Gaia di Fusco, giovane stella emergente vista su Canale 5 nella trasmissione “Io Canto”, la cantante Stefania Chiatti e Marika Cecere altra grande voce del panorama canoro vanto della nostra regione che ha dedicato il brano “L'anima vola” alla vittima della sfortuna. Fra i personaggi di spicco presenti ricordiamo Rosaria Aprea, la miss che l’organizzatrice di Miss Italia Patrizia Mirigliani, in un momento di particolare interesse contro la violenza verso le donne, ha voluto premiare per il coraggio dimostrato promuovendola direttamente alle Prefinali nazionali di Jesolo, con il titolo di “Miss Coraggio 2014”, avvenuta in base all’art.16 del regolamento del concorso. Presenti inoltre, in giuria, Antonietta Fragiello, in gara con il N° 134 alle prefinali nazionali di Miss Italia 2004, numerosi giornalisti e gli attori Davide De Venuto di Un Posto al Sole e Serena Rossi. La serata, che anche per le clementi condizioni atmosferiche, è stata vissuta con gran gioia dalle ragazze in gara, dalla giuria presieduta dalla senatrice Maria Grazia Pagano, mamma di Crea con segretario di giuria Antonio Viola, dagli avventori dell'affollatissimo Mammina e dal numerosissimo pubblico esterno accorso si è conclusa con le premiazioni delle vincitrici e con il taglio, da parte delle Miss, di una mega torta portata da Francesco D'Angelo distributore per Napoli e provincia dei prodotti di Sal De Riso .- Costa d'amalfi, dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani, campione della categoria per il 2010/2011, dedicata a Miss Italia, permettendo a tutti i presenti di gustare la bontà del prodotto che è inutile vantare data la notorietà dei sapori che l'inventore di panna e pera e della delizia al limone, insieme a tante altre sue creazioni, propone con successo in campo italiano e mondiale. Le 2 vincitrici della serata composte da due gruppi di selezionate sono: Federica Grasso, Miss Lungomare Napoli, bruna napoletana ventiquattrenne e Emilia Tamburrino, Miss Mammina ristorante 2014 diciottenne di Pineta Mare CE. Le altre reginette che hanno ricevuto la fascia per accedere alle regionali campane di Miss Italia rispondono a: Maria Grazia Del Gaudio miss Bellezza Rocchetta, Giovanna Falco miss Cotonella, Federica Ronca miss Wella Professionals e Vincenza Dell'Acqua miss Selezione Televisiva, per il primo gruppo. Mentre per il secondo gruppo troviamo: Benedicta Inglese miss Bellezza Rocchetta, Alessia Cammarota miss Cotonella, Manuela Tufano miss Wella Professionals e Magda Gaeta miss Bellezza Rocchetta 2a classificata. Crea si è detto soddisfatto dell'aver potuto regalare, al popolo di Napoli, una così bella serata: “.su questo lungomare che andrebbe riempito di contenuti e non certo liberato solo dalle auto”. Rivolgendo poi un IN BOCCA al LUPO per la partecipazione che avranno alla prima, per loro, finale regionale in programma per la prima volta nel centro di Caserta in Piazza Vanvitelli, alle ore 20,30, di sabato 2 per la conquista del titolo di Miss Lotto Sportiva, con il quale la vincitrice potrà aggiungersi alla già in corsa Valentina Olero, per le prefinali nazionali di Miss Italia a Jesolo nei primi di settembre. Per chiudere in bellezza, Viola ha offerto a tutte le 29 concorrenti un invito a cena nella serata successiva alla gara per poter meglio gustare le leccornie che il suo ristorante elabora e propone, con la volontà anche di dare un ulteriore tocco al suo locale attraverso la presenza di tante leggiadre fanciulle e renderlo, come l'ha definito De Vita, “La Trattoria più bella d'Italia” per la presenza di tante bellezze.

Giuseppe De Girolamo 


Co.Re.A: ecco come i costi della Regione Molise vanno ridimensionati

0 commenti

Che il Molise abbia dato al decreto n. 174/2012 una interpretazione “sui generis” è un dato di fatto. Si è optato per lo stipendio più alto possibile interpretando il decreto nel modo più conveniente. Secondo il governatore Frattura, la riforma molisana, approvata con la legge regionale del 25 luglio 2013 n. 10, sommata alla riduzione del numero dei consiglieri deliberata dal centrodestra che ha cancellato il vitalizio, comporterà una riduzione sostanziale delle spese per indennità di carica e di funzione, gettoni di presenza, rimborsi spese e collaboratori. Si passerebbe dai 4,4 milioni del 2011 spesi con la giunta Iorio (Pdl) ai 3,5 del 2013. Peccato che, il Consiglio regionale molisano abbia deciso di eludere abilmente alcuni aspetti della legislazione. Il cd. decreto Monti, ad esempio, prevede che le nuove dotazioni dei gruppi consiliari si calcolino sommando una quota di 5.000 euro per ogni consigliere regionale «cui si aggiunge un importo complessivo pari a 0.05 euro per abitante». Tutte le Regioni hanno diviso quest’importo per il numero dei consiglieri, ripartendolo tra i gruppi. Il Molise no. Qui da noi lo hanno moltiplicato per il numero dei consiglieri, con una differenza per le casse pubbliche di circa trecentomila euro. Sul sito de “La Voce”, Roberto Perotti, economista di fama internazionale, prende in esame il costo delle Regioni. Chi continuerà a leggere si sieda perché potrebbe venirgli un colpo apoplettico! Partendo da un esame dei bilanci dei consigli regionali per il 2013, ogni consigliere regionale costa in media 200.000 euro l’anno. La spesa ovviamente dipende anche dalle dimensioni del consiglio e dalle varie spese non rendicontate. Per il Molise, in maniera forfettaria, i conti sono presto fatti. Basta calcolare i 200.000 euro per il numero dei consiglieri escludendo i costi inferiori dei due consiglieri del M5S. Il settore esaminato resta in ogni modo particolarmente complicato perché in molti si sono dimostrati riluttanti ai tagli imposti dal governo sull’onda dei vari scandali regionali (Campania, Lazio, Lombardia). Nonostante in seguito al decreto Monti sia stata fissata una retribuzione lorda onnicomprensiva uguale per tutti i consiglieri (11 mila euro mensili), i dati pubblicati per legge sui vari siti istituzionali non dicono quanti consiglieri cumulano all’indennità di carica le varie indennità di funzione previste, ed è dunque impossibile calcolare la retribuzione effettiva. C’è da dire che le differenze dei costi tra Regione e Regione però sono evidenti. La media nazionale è superiore ai 900.000 euro. Lazio, Calabria e Sicilia spendono più di un milione e mezzo, mentre Molise e Marche sono attorno ai 500.000 euro (Fonte: Rel. Cottarelli). Il semplice paragone con le Marche, regione con oltre 1.600.000 abitanti contro i nostri 300.000, la dice tutta. Il Molise va ridimensionato. Se vogliamo evitare la sua cancellazione queste sono alcune soluzioni fattibili nell’imminenza. Il primo passo serio ed urgente sarebbe quello di allineare lo stipendio del consigliere regionale a quello del sindaco del capoluogo. Si risparmierebbero tanti soldi che potrebbero essere investiti nei vari settori in crisi in regione. Si potrebbe anche eliminare il rimborso forfettario mensile. Non si capisce per quale ragione i consiglieri regionali debbano averne diritto. Basterebbe riconoscere loro un rimborso per le spese attinenti alla loro attività come accade ai comuni percettori di redditi da lavoro dipendente. Si possono benissimo revisionare i vitalizi pagati agli ex consiglieri in base ai cosiddetti diritti acquisiti ricapitalizzando i contributi effettivamente versati sulla base del sistema contributivo e ricalcolando così gli assegni mensili. Anche qui le somme risparmiate sarebbero notevoli. Non dimentichiamo neanche che è necessario un ridimensionamento dei costi del personale della nostra regione inglobando anche il personale che opera nella sanità. Secondo il Sole24ore, in due regioni su tre la spesa pubblica va oltre la media. Il Molise (insieme al Lazio) detiene il record pro capite a livello nazionale. Se non si vuole precipitare nel baratro, le strade testé indicate diventano un obbligo improrogabile. Post scriptum: attendiamo, ovviamente, con trepidazione anche gli esisti delle indagini sui gruppi consiliari per la restituzione dell’eventuale maltolto ai cittadini molisani. Co.Re.A ha raccolto tantissime firme per la costituzione di parte civile e per le richieste di risarcimento dei danni civili ed erariali. (dr. Vincenzo Musacchio – Presidente Co.Re.A Molise).


Il Gruppo Buffetti entra nel capitale azionario di Campo Marzio

0 commenti

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

Gruppo Buffetti, azienda leader nel mercato italiano dei prodotti e delle soluzioni software per il mondo del lavoro, con una rete di 700 negozi, e Campo Marzio, storica azienda romana di oggetti di design rivolti al mondo del regalo, presente con una rete di oltre 60 negozi nelle maggiori capitali mondiali, hanno siglato un accordo di partnership per l’ingresso della Gruppo Buffetti nella compagine azionaria di Campo Marzio.

Roberto Di Giorgio, Presidente di Campo Marzio, ha dichiarato che grazie al know-how del nuovo socio industriale, Campo Marzio potrà migliorare fortemente il proprio livello di servizio e la gestione dei  clienti in tutto il mondo.


Rinaldo Ocleppo, Presidente del Gruppo Dylog e della Gruppo Buffetti ritiene questo accordo un importante passo verso l’internazionalizzazione di Buffetti.


Pagina 1 di 87312345»...Fine »